Cerca

Il passo indietro di Berlusconi

Il Cav chiama, Monti lo snobba
E Montezemolo è l'unico a rispondere

La Fondazione del presidente della Ferrari: "Quello di Silvio è un gesto di responsabilità",  chiusura da Casini, incerti Fini e Tremonti 
Il Cav chiama, Monti lo snobba
E Montezemolo è l'unico a rispondere

 

Silvio Berlusconi non si candida premier per riunire tutti i moderati e lanciare al candidatura di Monti a Palazzo Chigi: lo ha annunciato prima dalle pagine di Libero poi ai microfoni di Canale 5, a La telefonata di Maurizio Belpietro. L'appello è stato fatto, ma i diretti interessati per ora nicchiano. Ad eccezione di Luca Cordero di Montezemolo. E così di fronte al gelo di Monti che non coglie l'assist del Cavaliere, perché più interessato al Quirinale, la diffidenza di Pierferdinando Casini che sostenendo che si tratti di un bluff ha messo in guardia i colleghi delle altre forze di maggioranza, sembra un gran passo avanti l'apertura della Fondazione di Montezemolo, che finora non aveva fatto sconti a nessuno, men che meno a Silvio Berlusconi. È un "fatto importante e un gesto di responsabilità", da tenere in considerazione, dicono da Italia Futura. Nicola Rossi, uno dei big della fondazione, spiega al Tempo che la decisione del Cavaliere "chiama in causa il mondo dei moderati, che si troverebbe a ragionare in una situazione diversa e con esiti diversi. C'è comunque - osserva - una parte di elettorato moderato, e sono tanti, che vuole sfuggire all'alternativa tra la politica vista all'opera in questi ultimi 20 anni e la protesta sterile dei grillini. Sono elettori che cercano altre opzioni a cui occorre dare un'offerta adeguata sia sotto il profilo del rinnovamento, sia sotto quello della credibilità". L'ex ministro del'Economia. E oggi, mercoledì 10 ottobre, Giulio Tremonti, sempre a La Telefonata di Belpietro, Giulio Tremonti ha detto: "

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Burzo

    12 Ottobre 2012 - 14:02

    il problema dei politici che cambiano casacca durante il mandato è che esistono perchè la legge lo consente. Non sei più in linea con il tuo partito? voti per 3 volte contro un programma precedentemente dichiarato? vai a casa. se non esiste una legge di questo tipo non andiamo da nessuna parte

    Report

    Rispondi

  • eureka.mi

    10 Ottobre 2012 - 21:09

    Per favore lasciamo Fini ai Tre-Monti, se ne vadano in vacanza perpetua. Abbiamo bisogno di politici che non cambino bandiera durante il loro mandato, che sappiamo lavorare con la squadra e che non lavorino per conto loro senza l'approvazione dei colleghi.

    Report

    Rispondi

  • peroperi

    10 Ottobre 2012 - 20:08

    buon sangue non mente. Si dice che Montezuma fosse il figlio di Agnelli, non sara' mica anche l'alter ego di Berlusconi. la sua marionetta?

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    10 Ottobre 2012 - 19:07

    Bravo,fai bene ad elogiare il tuo prossimo Presidente del Consiglio.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog