Cerca

Terremoto Lombardia

"Formigoni dimettiti"
Da Santanché a Crosetto l'assalto al Pirellone

Ma il Governatore, prima dell'incontro con Alfano e Maroni: non ho fatto errori non me ne vado

"Formigoni dimettiti"
Da Santanché a Crosetto l'assalto al Pirellone

 

In attesa del vertice tra il segretario del Pdl Angelino Alfano, il segretario della Lega Roberto Maroni e il Governatore della Lombardia, Roberto Formigoni si alzano i toni dello scontro politico sull'ultimo scandalo che ha travolto la Lombardia con l'arresto dell'assessore alla casa Domenico Zambetti. Il Governatore, nella sua intervista a Maurizio Belpietro durante la trasmissione "La Telefonata" ha spiegato che se la Lega cerca il dialogo deve ritirare le dimissioni, altrimenti si andrà ad elezioni. Ma con una precisazione: se cade la Lombardia, cadono anche il Piemonte il Veneto. All'interno del Pdl i segnali, diciamo di "insofferenza" nei confronti del Governatore si fanno sempre più forti. Poco dopo le undici e trenta di giovedì 11 ottobre  Daniela Santanché ha twittato un messaggio che lascia poco spazio alle interpretazioni:  "Roberto Formigoni, dimettiti!". Meno diretto ma altrettanto  freddo il messaggio di Mariastella Gelmini, deputata Pdl:  "Il mondo della politica è sotto schiaffo e diventa sempre più difficile distinguere il grano dal  loglio. Anche se le responsabilità penali sono sempre personali, di  fronte all’opinione pubblica la politica è tutta sotto accusa. Il   rischio è che si annacqui anche la differenza fra le regioni che  hanno raggiunto importanti risultati e quelle che non sono state in   grado. Non penso che sia opportuno staccare la spina al governo Formigoni, io penso che Formigoni debba trarre le conseguenze. Se dovessi consigliarlo, gli direi di dimettersi, azzererei". Lo ha detto Guido Crosetto, deputato del Pdl, intervenendo ad Agorà, su Rai Tre. "Un uomo è veramente tale anche quando fa marcia indietro - continua Crosetto - Non penso che le dimissioni siano un atto negativo, hanno una valenza positiva politicamente. Sono un atto di dignità". 

Alfano e Gaspari Alfano non parla di dimissioni ma sostiene che il Governatore debba dare un segnale di cesura e azzerare tutto per ricominciare. La pensa come lui Maurizio Gasparri che a Omnibus su La7 ha detto: "Formigoni ha ragione a dire che in questa vicenda lui non ha nessuna responsabilità, ma un azzeramento di Giunta e una sostituzione inevitabile non solo di chi è coinvolto in questa vicenda, mi pare una cosa abbastanza ovvia". "Non è impossibile che l’azione di Formigoni possa proseguire, vedremo se sarà possibile farlo, perchè il quadro della regione Lombardia si fa sempre più complesso e fragile". Intorno a mezzogiorno è cominciato l'ncontro a tre in via dell’Umiltà: dopo il governatore  Roberto Formigoni, nella sede del Pdl sono giunti anche il segretario   federale della Lega, Roberto Maroni, e il segretario pidiellino Angelino Alfano."Tra due ore sapremo tutto". Mentre Roberto Formigoni resiste e dice: Non mi dimetto, non ho commesso errori. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • VIVASILVIOORAESEMPRE

    12 Ottobre 2012 - 08:08

    Maroni avrà considerato che, se cade FORMIGONI, UN GRANDE PRESIDENTE, a "quella banda di galantuomini" potrebbe succedere UNA VERA BANDA DI MASCALZONI, quella che per esempio in Lombardia si è finanziaa per anni alle spalle degli imprenditori, estorcendo loro 176 MILIONI, che al confronto con le miserie sottratte dai nostrani papponi SONO UNA BELLA ENORMITà ... Non crei, pistola?

    Report

    Rispondi

  • giancgazz

    12 Ottobre 2012 - 08:08

    Politici da vomito,non è possibile che l'Italia sia in mano a questa banda di ladri e di incapaci . Formigoni non fai parte di un club di potere che si chiamo "comunione e liberazione" non ti vergogni?? Forse sbagliamo noi a cosiderarvi degli uomini.

    Report

    Rispondi

  • billye

    11 Ottobre 2012 - 21:09

    ma la lega ,dopo che qqcuno in casa loro aveva rubato i nostri soldi, la lega dicevo non aveva mostrato le scope e giurato di fare pulizia?? e oggi dopo il millesimo assessore lombardo trovato a rubare subito la lega si è accodata e accordata per salvare il capo di questa banda di galantuomini. è questa la nuova lega???

    Report

    Rispondi

  • biri

    11 Ottobre 2012 - 21:09

    Quando parlano gli adulti, dovresti tacere e ciucciarti il pollice (altro non hai).

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog