Cerca

Pirellone che scotta

Maroni vuole isolare Formigoni:
"Ecco perché non lo salviamo"

La Lega pensa di indicare un solo nuovo assessore e insiste con l'election day. Bobo: "Ha ragione Veltroni, alla nostra età è meglio lasciare il Parlamento"

Roberto Maroni e Roberto Formigoni

Roberto Maroni e Roberto Formigoni

"La giornata di Roberto Maroni comincia con una telefonata a Walter Veltroni, l’ex sindaco di Roma che ha annunciato di voler abbandonare il Parlamento. «Ha la mia stessa età» osserva Bobo. Classe 1955. «L’ho chiamato per dirgli che la penso esattamente come lui...». Via Bellerio, Milano, quartier generale del Carroccio. Il leader padano è tranquillo e chiacchiera nel suo ufficio dopo la segreteria politica che ha messo a punto le strategie per il Pirellone. Su una parete, ecco la lavagna con gli appunti scribacchiati da Umberto Bossi nel 2001, all’epoca del secondo governo Berlusconi. Bobo era ministro del Welfare e il Senatur aveva buttato giù una serie di obiettivi. A partire dal sostegno alle giovani coppie", spiega Matteo Pandini su Libero in edicola oggi. Ma tutta l'attenzione del Carroccio e del segretario federale è sull'affaire Lombardia. Maroni vuole isolare Formigoni e spiega: "Ecco perché non lo vogliamo salvare". La Lega, in parallelo, pensa di indicare un solo nuovo assessore, e insiste con l'election day. Poi Bobo dà ragione a Veltroni: "Alla nostra età è meglio lasciare il Parlamento".

Leggi l'approfondimento su Libero in edicola oggi, martedì 16 ottobre

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • emigratoinfelix

    16 Ottobre 2012 - 19:07

    No,non voto per il Pdl e tantomeno per il Pd;personalmente ritengo assolutamente inutile il semplice fatto di votare fino a quando vigera' questo sistema di pseudodemocrazia rappresentativa parlamentare.Lei,da leghista,ha il diritto di valutare quanto accaduto all'interno del suo partito come meglio crede.Io ritengo di aver il diritto di fare altrettanto,anche se le mie conclusioni sono lontane anni luce dalle sue.

    Report

    Rispondi

  • bimbomix

    16 Ottobre 2012 - 14:02

    Il ribaltone nazionale aveva portato Prodi sulla poltrona di premier. Questo ribaltone porterà la sinistra nel palazzo della regione Lombardia . Ho avuto pazienza con la Lega la volta scorsa, ho finito la pazienza con quest'ultimo attacco al governatore lombardo.

    Report

    Rispondi

  • IoSperiamoCheMeLaCavo

    16 Ottobre 2012 - 12:12

    Caro signore, Maroni non ha preso nesun azzardo e Bossi non é stato cacciato, ma un nuovo segretario é stato democraticamente eletto, purtroppo ha influenzato lo scandalo Belsito. Lei deve sapere che chi vota Lega valuta i propri politici per quello che fanno e non per il nome che hanno. Bossi ha fatto un errore grave ed un altro segretario é stato eletto. La Lega é interessata a fare le cose per la gente e non a tatticismi e decisioni per indebolire pisapia. Questo modo di pensare é tipico di PD e PDL. Fare scelte politiche per avere piu' voti e non fare scelte politiche perché sono a favore del cittadino. E l'assicuro che la leadership di Maroni ne esce piu' rafforzata, almeno tra i leghisti. Non so per chi vota Lei, ma dal suo commento penseri PDL. Se cossi fosse si preoccupi di rimpiazzare Berlusconi con qualcuno di megli che non é difficile, e se invece fosse del PD mandi a casa Bersani e lo rimpiazzi con Renzi, invece di tenersi 2 politici inutili come quei 2.

    Report

    Rispondi

  • emigratoinfelix

    16 Ottobre 2012 - 11:11

    in politica raramente paga.maroni un'azzardo grande se lo e' concesso quando con i suoi barbari sognanti da novello bruto non ha esitato a pugnalare bossi,pur di assumere il comando della lega.Adesso che e' lui a tracciare tattiche e studiare strategie,vengon fuori tutte le lacune e pressappochismi suoi e dei fidi che lo circondano:costringere formigoni alla resa,al di la delle ripercussioni che potranno esserci su piemonte e veneto,impedira' alla lega di coogovernare fino a fine legislatura,ovvero si son bruciati due anni di possibile buongoverno che specularmente avrebbero visto logorarsi l'amministtrazione pisapia e soprattutto allontanare dagli elettori il brutto episodio legato a belsito.Maroni si priva anche della necessita' di consolidare la sua leadership:a poche ore di un accordo costruito con formigoni,ecco il botolo infedele di salvini matteo smentirlo brutalmente con conseguente cambio di rotta.Nuovi colltelli brillano nel buio di via bellerio e chi di spada ferisce...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog