Cerca

Casta dura a morire

Ma i deputati non prendono nemmeno le multe: "I vigili prima di farcela ci avvisano"

 

Il governo aumenta le tasse, taglia tutto, parla di spending review e rigore e il Parlamento cosa fa? Stanzia cinque milioni e mezzo di euro per un parcheggio. Ma non un parcheggio che serve ai romani, ai pendolari, ai disabili. Bensì a loro soltanto. Perché parliamo del posteggio di Montecitorio. Un tot di posti auto che andranno a migliorare la qualità della vita dei "poveri" deputati che la macchina non sanno proprio dove metterla. Perché, "i deputati devono pur essere messi in condizione di andare a lavoro". Prendere i mezzi pubblici neanche a parlarne, tanto i deputati se pure mettono la macchina dove non devono non prendono nemmeno le multe perché i vigili chiudono un occhio o li avvisano direttamente al telefono. 

Che gentilezza - Ne parla candidamente a Il Messaggero un deputato del Pdl, fra i firmatari del bilancio della Camera: "Dei 360 deputati in 300 raggiungono la Camera in auto o moto, poi ci sono gli impiegati. Prima parcheggiavamo in uno spazio sulla piazza, poi ci fu tolto con una delibera del I municipio". Del resto "i mezzi pubblici non funzionano bene e dobbiamo consentire ai deputati e agli impiegati di andare a lavoro". Che i cittadini "normali" si sveglino presto e si arrangino, poco importa. Loro devono mantenere i propri privilegi. Compreso il fatto di trasgredire il codice della strada e uscirne indenni. "Dobbiamo ringraziare i vigili urbani della zona che sono molto cortesi: spesso e volentieri prima di fare la multa ti chiamano e ti dicono di spostare la macchina". 

Conclusione: "C'era l'ipotesi di creare un parcheggio multipiano in un edifico abbandonato vicino, ma sa, con la spending review mica ce l'abbiamo i soldi". Cinque milioni e mezzo di euro, poi, rischiano di "non bastare". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    11 Dicembre 2012 - 16:04

    Avevo messo la macchina sul parcheggio riservato agli invalidi. Ho quindi pensato bene di toglierla,per fare usufruire il parcheggio a qualche persona disabile.L'ho spostata sul parcheggio dell'autobus in quanto i bambini da scuola uscivano da li a qualche minuto.La vigilessa non mi detto di spostarla,anzi mi ha detto di lasciarla li che per qualche minuto non dava fastidio..Come è arrivato l'autobus mi ha fatto la multa di 80 euro.Se fosse stato per me le avrei tirato il blocchetto delle multe in faccia e le avrei dato due calci nel sedere...come si meritava.Ma dal momento che soltanto a sputarle in faccia avrei rischiato 3 anni di carcere...ho dovuto pagare e tacere.

    Report

    Rispondi

  • blu521

    16 Ottobre 2012 - 16:04

    E mica sono scemi. Corrono il rischio di essere sbattuti alla Garbatella, dal rione Monti. Perchè i senatori non vengono avvisati prima?

    Report

    Rispondi

  • ixior

    16 Ottobre 2012 - 13:01

    vi è una terza possibilità invece: che quei vigili avvertano prima di fare la multa perché in caso contrario il "malcapitato" multato pretenderebbe la testa del vigile, quindi è probabile che lo facciano per mantenersi il lavoro

    Report

    Rispondi

  • doveteandarvene

    16 Ottobre 2012 - 13:01

    Ma siamo un popolo di corrotti e corruttori..e adesso criticatemi pure...vfg...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog