Cerca

Crosetto

Nuovo atto della guerra con Scajola: "Rischio il posto alla Camera per colpa sua"

Il deputato del Pdl è pronto a lasciare la presidenza della Gaec per non perdere il posto in Parlamento

Guido Crosetto

Guido Crosetto

 

Il vulcanico deputato del Pdl, Guido Crosetto, da tempo impegnato in una "guerra" contro il collega di partito Claudio Scajola, lo scorso 4 settmbre è stato nominato presidente della Gaec, la società che gestisce l'aeroporto di Levaldigi, a Cuneo. Una carica incompatibile con il ruolo da Parlamentare. E così, Crosetto, al Fatto Quotidiano spiega: "Io neanche la volevo la carica di presidente della Geac. Invierò subito le mie dimissioni, così da non rischiare il posto alla Camera”. E ancora: "La Giunta mi ha detto che secondo loro non sono compatibile? Me ne vado tranqullamente". Da par suo, la Giunta della Camera (che sta concludendo un'istruttoria sul conto del deputato piemontese), sostiene di aver più volte interrogato Crosetto, tramite lettera, senza ottenere risposte. E lui ribatte: "Siccome non avevo niente da dire, non ho risposto alla lettera". Una guerra, insomma, qualla tra Crosetto e la Giunta. Ed è qui che, sempre secondo Crosetto, entra in campo l'arcinemico Scajola: "Visto che il capogruppo del Pdl in Giunta è un uomo di Scajola, che non mi ama...".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antari

    20 Ottobre 2012 - 14:02

    Quello che dici e' vero. Qual'e' il problema? Devi lamentarti con Alfano, non con noi. Ma almeno hai fatto bene a chiarire come stanno le cose.

    Report

    Rispondi

  • stabilri

    19 Ottobre 2012 - 13:01

    Scopri solo ora con chi ti sei messo. Comunque anch'io c'io messo 20 prima di capire che non voterò alle prox elezioni per il pdl

    Report

    Rispondi

  • helpid

    19 Ottobre 2012 - 10:10

    posso immaginare come venga trattato il Crosetto quando picchia duro contro la krikka dei ladroni organizzati, di tutti i colori, s'intende. Chi conosce certi ambienti e i sistemi vigenti nelle pp.aa. o imp. pubb. sa che tali ambienti vengono considerati ... 'cosa loro' - esclusiva!, da coloro ne detengono i cordoni della borsa, dai dirigenti e quando dagli stessi sindakalari! E guai a mettere in evidenza nefandezze, privilegi, clientelismo e nepotismo di tali ambienti, ti si crea un esercito di 'nemici' che puntano alla soluzione finale che è l'espulsione del donchisciotte di turno. Guai a mettere il ditino in certi meccanismi sistematici! (non ho detto mafiosi, ma lo sono!)

    Report

    Rispondi

  • Corto Maltese

    19 Ottobre 2012 - 10:10

    Ma qual'è il problema carissimo onorevole!!In molte occasioni, davanti alle telecamere,ho sentito da lei:"Io un mestiere ce l'ho per cui in qualsiasi momento posso lasciare la politica e tornare a fare quello che facevo".Ora sentire da lei(se è vero)che si rammarica perchè deve lasciare la "cadrega" alla Camera per colpa di Scajola, che è uno che magari ancora non sa quante case ha, mi STUPISCE e sto entrando in confusione.Quello che mi auguro è che il resto degli elettori abbia le idee più chiare delle mie!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog