Cerca

Elezioni regionali

La Lega sceglie il suo candidato per espugnare il Pirellone: Maroni

Le primarie del Carroccio sul candidato governatore della Lombardia hanno visto trionfare l'ex ministro degli Interni

Salvini dice no allo scioglimento anticipato del consiglio regionale che vorrebbe invece Formigoni: "Una scelta sciocca che metterebbe in difficoltà le famiglie e le imprese"
La Lega sceglie il suo candidato per espugnare il Pirellone: Maroni

 

Maroni è il candidato della Lega Nord alla presidenza della Regione Lombardia. Lo ha annunciato il segretario nazionale della Lega Lombarda, Matteo Salvini, dando i risultati dello spoglio delle schede raccolte tra sabato e domenica nei 2mila gazebo dislocati in Lombardia. Dalle schede 'scrutinate' Maroni ha ricevuto il 76% dei consensi, seguito dallo stesso Salvini con il 18% e da altri esponenti della Lega comer Dario Galli, presidente della Provincia di Varese, Attilio Fontana, sindaco di Varese, Andrea Gibelli, vicepresidente della Regione. Alcuni voti sono andati anche a Roberto Formigoni, Gabriele Albertini e Matteo Renzi.  “Il candidato della Lega c'è ed è forte - ha sottolineato Salvini - un altro candidato che abbia un ruolo di garanzia di antimafiosità come Maroni è difficile trovarlo”. Nel  corso di questa due giorni di raccolta firme, ha spiegato Salvini, sono stati impiegati 12mila volontari e raccolte 210mila preferenze. Il banchetto che ha registrato il flusso maggiore di votanti è stato quello di piazza Monte Grappa a Varese con 500 firme, seguito da Legnano con 420, e piazza San Babila a Milano con 410.

Riguardo all’ipotesi che già da giovedì prossimo il Consiglio regionale lombardo possa sciogliersi, come vorrebbe lo stesso governatore Formigoni, Salvini è categorico: “Una volta fissato il termine dell’era Formigoni dopo 17 anni, accelerare di 15 giorni mi sembra una  scelta sciocca che metterebbe in difficoltà le famiglie e le imprese,  perchè c'è ancora da approvare il bilancio e altri provvedimenti urgenti”. 

Nel corso della due giorni sono state raccolte anche 326mila firme per le 3 proposte di legge di iniziativa popolare per indire un referendum sull'euro, sull'abolizione dell’Imu e sulla possibilità di  trattenere in Lombardia il 75% delle tasse pagate, con la creazione di una macroregione del Nord. Per questi ultimi tre quesiti, ha spiegato Salvini, la raccolta delle firme andrà anvanti anche nelle prossime settimane “e visto che entusiasmo chiama entusiasmo ripeteremo l’iniziativa di questo week end anche a metà dicembre”. Salvini ha poi spiegato, nel corso di una conferenza stampa, che  nell’occasione la Lega ha registrato 15mila nuovi tesserati e che da qui alla fine dell’anno in Lombardia saranno inaugurate altre 14 sezioni.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog