Cerca

#Rottamailpdl

La Russa, Cicchitto e Pisanu: ecco chi rottamare

Via la vecchia nomenklatura. Lettori spaccati su Santanchè e Berlusconi. Invia il tuo voto a rottamailpdl@liberoquotidiano.it

Idee chiare sui volti da cui ripartire: Guido Crosetto, Giorgia Meloni e Angelino Alfano 
La Russa, Cicchitto e Pisanu: ecco chi rottamare

 

Addio a  Ignazio La Russa. E con lui, via anche Fabrizio Cicchitto e Beppe Pisanu. Il momento politico è convulso e non è chiaro cosa ne sarà del Pdl, ma gli elettori, almeno stando a quanto scrivono a Libero, sono decisi: il centrodestra del futuro può benissimo prescindere da quelli che sono stati i suoi leader degli ultimi vent'anni. Può fare a meno anche del Cavaliere? Nì. Berlusconi, fermo in posizioni di "aurea mediocritas" dopo il primo spoglio di sabato, oggi si trova proiettato in alta classifica dalla parte dei "rottamandi", ma c'è uno zoccolo duro di aficionados che lo tiene a galla. Lo stesso vale per Daniela Santanchè, personaggio sul quale il nostro pubblico non sa decidersi.

Da chi ripartire, invece? Da Guido Crosetto, sempre più votato e visto come leader del centrodestra del futuro, da Giorgia Meloni e Angelino Alfano. Anche in questo caso gli elettori sembrano avere le idee chiare: il podio è lo stesso di sabato. Fotografa questi indici di gradimento lo spoglio delle 12 del sondaggio indetto da Libero. Per votare, invia una mail all'indirizzo rottamailpdl@liberoquotidiano.it indicando i tre nomi da rottamare e i tre da cui ripartire per il centrodestra della Terza Repubblica.

I promossi - Si conferma la classifica parziale di sabato. Crosetto è primissimo nell'indice dei gradimenti, mentre la Meloni conquista il secondo posto scavalcando il segretario Alfano. Scivola dal quarto posto Renato Brunetta, lasciando il posto a Daniela Santanchè. Fa capolino in alta classifica il deputato leccese Alfredo Mantovano, così come è in risalita Maurizio Lupi.  

I bocciati - Non piace proprio il colonnello ex An Ignazio La Russa, primo senza rivali nella classifica dei "rottamandi". Ancora secondo è Fabrizio Cicchitto (ma questa volta da solo, mentre in precedenza era in coabitazione con la Santanchè), mentre conserva il terzo posto Beppe Pisanu. Boom di voti per Berlusconi: questa volta, però, il Cavaliere non potrà felicitarsene, perchè i lettori lo proiettano dal nono al quarto posto nella gaduatoria di quelli da mandare in pensione. Ai piedi del podio si trovano diversi nomi della nomenklatura storica del centrodestra: Maurizio Gasparri, Denis Verdini Claudio Scajola.

Anomalia Santanchè - La pasionaria Daniela si conferma pietra angolare del centrodestra. Già sabato era sesta tra i nomi del futuro e prima tra i rottamandi ("Divido - il suo commento - come tutti quelli con posizioni nette. Ma si riconoscono in me gli elettori che vogliono un Pdl d'opposizione al governo Monti"). Oggi, invece, prevalgono i lettori che vogliono l'ex sottosegretario nella dirigenza del partito del futuro: la Santanchè è salita quarta tra gli "amati" (più due posti), mentre è scesa al quinto posto tra i nomi da sbolognare.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vincentvalentster

    23 Ottobre 2012 - 09:09

    Non rottamerei Pisanu, Lupi, Meloni e Quagliarello, ma molti ex Big li manderei a casa; Gasparri, Cicchitto, Verdini, Scaiola, Santanchè, La Russa; insomma, farei piazza puòlita di gente che non ha saputo gestire la grande eredità di Berlusconi, pensando esclusivamente ai fatti loro ed a litigare per questioni di potere interne. Alle prossime elezioni, Berlusconi o non Berlusconi, Alfano o non Alfano il PDL, o come si chiemerà, perderà alla grande e sarà stata colpa, purtroppo devo dirlo, di Berlusconi e dei suoi tantissimi errori, soprattutto a livello personale ( Ruby, escort, cene eleganti, e comportamenti in occasioni ufficiali all'estero molto discutibili ). Aveva i mezzi e tutti i numeri per fare le riforme che aveva promesso e che occorrevano, ma non ha preso alcuna iniziativa concreta. e così, dispiace tantissimo dirlo, ha distrutto il centrodestra, contornandosi, tra l'altro, di tanta genete incapace. Ora ci vorrà almeno una legislatura per rifondare e ripartire.

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    23 Ottobre 2012 - 07:07

    Solo loro? .E le altre migliaia di faccendieri del partito resteranno?Caro Alfano devi fare una lista di tutti gli esponenti del PdL e poi tenerne 1 su 20.Anche così la probabilità di scegliere un onesto e capace è alquanto scarsa ma almeno diminuiranno comunque i ladri.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    23 Ottobre 2012 - 00:12

    che ben rappresenta l'IDV , nei cui ranghi è stato eletto.Proprio vero , il marcio emerge sempre e il peggio non è mai morto.

    Report

    Rispondi

  • guidoboc

    22 Ottobre 2012 - 20:08

    non rompere, con il pensierino della sera.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog