Cerca

La quarta età

Berlusconi in pensione? No, fa già il regista: "Vorrei la Marcegaglia"

Il Cav si sfoga con i suoi: "Non ne potevo più". E intanto va in pressing sull'ex numero uno di Confindustria
Berlusconi in pensione? No, fa già il regista: "Vorrei la Marcegaglia"

 

di Salvatore Dama

Agli amici Silvio Berlusconi rivela uno senso di rilassatezza mentale: «Mi sento libero, non ne potevo più, le responsabilità politiche erano diventate insopportabili». Uno stato di grazia molto simile a quello che descrisse il giorno dopo l’addio a Palazzo Chigi: era novembre 2011. Poi - ed è il film di quest’anno - ci aveva ripensato lasciandosi sedurre dalla prospettiva di una nuova campagna come candidato a premier. Fino a mercoledì sera. E a quella lunga nota di commiato. Abituarsi a una politica senza Berlusconi. Bisogna proprio? In realtà da Palazzo Grazioli arrivano segnali non del tutto coerenti. È vero: sono molti i testimoni dell’exit strategy (...) Contemporaneamente ha rassicurato: non ha un biglietto di sola andata per Antigua. «Non scompaio, non mi ritiro dalla politica, starò solo un po’ più dietro alle quinte, darà un contributo diversamente», ha spiegato mercoledì sera ospite a casa di Alessandra Mussolini per il suo anniversario di matrimonio. (...) Circolano anche altre versioni. Quella secondo cui l’opzione berlusconiana non è definitiva. E che il Cavaliere sta testando la reazione della gente al suo ritiro. O quella per cui Silvio avrebbe trovato il “Renzi” di centrodestra a cui affidare la propria eredità politica. Specie se Angelino Alfano dovesse fallire la missione delle elezioni siciliane (in Transatlantico gira voce di  nuove avances berlusconiane a Emma Marcegaglia).  


Leggi l'articolo integrale di Salvatore Dama
su Libero in edicola oggi, venerdì 26 ottobre

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ciannosecco

    29 Ottobre 2012 - 20:08

    ahahahahahahah il necroforo dilettante,allora hai verificato il decesso?Ma cosa mi hai succhiato?ahahahahahahahah,allora somaro hai capito come si scrive cglushi?

    Report

    Rispondi

  • TheUndertaker

    29 Ottobre 2012 - 17:05

    Abbia pietà di se stesso, ad ogni post la fossa che si sta scavando, con un mio piccolo ma non indispensabile contributo, diventa sempre più profonda. Ma mentre scriveva quest'ultima imbecillità sesquipedale non sentiva una vocina che le diceva:"lascia perdere, farai la figura del cretino, desisti sconsigliato, ne hai già fatte troppe". Ma lei, caro il mio campione di solecismi, non sa resistere. La saluta il Marco! ps: non ha fatto commenti sul suo blitz vittorioso al palazzo di giustizia, immagino che ci sia qualche eccezione di natura legal-processuale da sollevare...

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    29 Ottobre 2012 - 14:02

    ahahahahahahahah pollastro ignorante ahahahahahahah si chiama signora cglushi.Non sai nemmeno riportare un nome,figurarsi le virgolette ahahahahahahah pollo.

    Report

    Rispondi

  • TheUndertaker

    27 Ottobre 2012 - 23:11

    Povero asino ignorante che cerca di prendersi impossibili rivincite grazie alle "presunte" (tra virgolette caro analfabeta) pedate sferrate da altri. La signora luschi ha fatto una domanda stupida e Lei, nella sua cieca ignoranza, subito ha dato per scontato che sottintendesse un errore. Sappia, nemico giurato del congiuntivo, che le virgolette per enfatizzare un termine si mettono dove cacchio si vuole, non dove vuole la signora Luschi. Nei suoi post la signora Luschi ne può fare l'uso che crede, nei miei decido io e se voglio enfatizzare la parola tramare scrivo "tramare". Le è piaciuto il suo glorioso intervento al Palazzo di giustizia di Milano? Purtroppo è un po' frammentato, ma se mette in ordine le quattro parti lo può gustare appieno. La saluta il Marco!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog