Cerca

Le primarie del Pdl

Da Crosetto a Galan, dalla Craxi alla Mussolini,
una folla alla conquista del trono del Cav

Fino all'altroieri avevano bollato le primarie come "cosa di sinistra". Tentati anche Alemanno e Meloni, no di Formigoni

Fino all’altro ieri nel Pdl erano quasi tutti contrari alle primarie. Parola bollata come «roba di sinistra» e censurata quale espressione di lesa maestà in un partito da sempre soggetto a una leadership forte e carismatica. Ma non appena sull’innominabile istituzione è sceso l’imprimatur di Silvio Berlusconi, che ha fissato la gara al 16 dicembre, nel Pdl moltissimi si sono scoperti sostenitori della consultazione democratica per la scelta del candidato premier. Via dell’Umiltà adesso pullula di “primaristi” dell’ultim’ora. Talmente convinti da voler sperimentare le primarie sulla propria pelle.

Berlusconi non ha fatto in tempo ad alzarsi dal trono che è scattata la corsa in massa a candidarsi per occuparlo. Da Giancarlo Galan ad Alessandra Mussolini, passando per Renata Polverini, il «formattatore» Alessandro Cattaneo e Daniela Santanchè, il centrodestra è tutto una discesa in campo. Una ressa ai nastri di partenza che neanche alle Olimpiadi di Londra. Fatto sta che, degli attuali competitors, il deputato Guido Crosetto fu l’unico a salire sul palco di piazza San Giovanni nella manifestazione a sostegno delle primarie organizzata dal senatore ex An Andrea Augello, lo scorso 26 luglio, qualche giorno dopo che il Cav aveva annunciato la sua sesta ridiscesa in campo per le Politiche. Tutti gli altri che oggi gareggiano per la premiership, allora inorridivano all’idea di affidare agli elettori la scelta del candidato alle elezioni. Oppure nicchiavano. E adesso sono lì, con la pettorina targata Primarie 2012.

Leggi l'articolo integrale di Barbara Romano su Libero in edicola oggi 26 ottobre

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sempre-CDX

    26 Ottobre 2012 - 15:03

    pronti ad impadronirsi di un potere che ancora oggi NON meritano, INVECE di capire cosa chiede l'Italia e cosa potrebbero dare loro all'Italia. Silvio riprendi lo scettro del comando che questi ci affossano definitivamente...

    Report

    Rispondi

  • filadelfo

    26 Ottobre 2012 - 14:02

    con tutti sti aspiranti premier

    Report

    Rispondi

  • Genieross

    26 Ottobre 2012 - 12:12

    Dai SILViO che a breve ritorni in campo perche' sei l' unico SOGNO di piu' della meta' degli Italiani. Ti ASPETTIAMO!

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    26 Ottobre 2012 - 10:10

    ha ragione la Romano: diventeranno tutti "primarieristi" della prima ora; anzi, della primissima ora; di più: le avranno inventate loro già nel '94. Poveri Maldestri

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog