Cerca

Giannino

Scarica subito Montezemolo. L'uomo nuovo è troppo vecchio

L'alleanza tra Italia Futura e Fermare il Declino è già in crisi. Perché? Il manifesto di Luca non ha coraggio

La fondazione di Luca è così nella Terza Repubblica che non molla la vecchia politica ed elogia Monti
Luca Cordero di Montezemolo e Oscar Giannino

Luca Cordero di Montezemolo e Oscar Giannino

 

Il matrimonio tra Oscar Giannino e Luca Cordero di Montezemolo è finito prima cominciare. La convergenza tra le loro piattaforme, rispettivamente Fermare il Declino (28mila adesioni dopo 3 mesi di attività) e Italia Futura (più di 60mila iscritti a due anni dalla fondazione) è in freddo. Pare che l'ultima riunione tra i due gruppi promotori, nella quale si doveva discutere di una manifestazione congiunta il prossimo 17 novembre, abbia avuto esiti tutt'altro che positivi. Il motivo? Per i gusti di Giannino, energico economista liberale con un passato nel Partito Repubblicano, la creatura di Montezemolo si sta allineando troppo velocemente ai "metodi tradizionali" dei partiti italiani.

Problemi di manifesto - Motivo della discordia è Verso la terza Repubblica, manifesto di Italia Futura. Troppo blando verso i partiti, troppo tenero con il premier Mario Monti, menomato della giusta cattiveria riformista: questo il parere che viene dagli ambienti vicini a Giannino. Un manifesto dove, oltretutto, mancano on non enfatizzati i punti fondamentali di Fermare il Declino (taglio della spesa pubblica, selezione trasparente dei leader politici, adozione di limiti nei mandati, eliminazione del conflitto d’interessi, liberalizzazioni e abbattimento del debito attraverso privatizzazioni). Insomma, Luca o si dà una sveglia, o perde l'alleato.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ProfUniversitario

    27 Ottobre 2012 - 08:08

    Ha contribuito al declino del Paese partecipando alla gestione basata sullo spreco di denaro pubblico della Fiat. A da sempre partecipato al banchetto di denaro pubblico, alla commistione politica industria , è conforme alla logica: a me i profitto, allo stato i debiti (e cassa integrazione a go-go). Ora vuol far credere di essere il nuovo. Il lifting non bata caro Luchino! Non puoi lavorare a fianco di chi vuole fermare il declino ....

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    26 Ottobre 2012 - 23:11

    Oscar Giannino alleato con uno che vuole riproporre il monti-bis? Ma se finora ha criticato e contestato TUTTO l'operato di monti! Ed era proprio per questo che mi piaceva! Adesso anche lui si appiattisce sul montismo... spero che se ne tiri fuori al più presto.

    Report

    Rispondi

  • Google

    26 Ottobre 2012 - 23:11

    Il Dandy Giannino, simpatico nell'abbigliamento e interessante nelle argomentazioni, su Montezemolo credo non sbagli, ma continuando cosí si brucerá presto.....

    Report

    Rispondi

  • chimangio

    26 Ottobre 2012 - 22:10

    Ha ragione Giannino. Montezemolo è troppo abituato, per sue opportune convenienze, a tenere il piede in due, anche in tre, staffe. Sono un fan di Giannino così com'è!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog