Cerca

La verità sul voto in Sicilia

Macchè vittoria del Pd
Bersani ha perso metà dei voti

Nel 2008 i democratici con la candidata Finocchiaro raccolsero 505mila preferenze, crollate oggi a 257mila. E il 13,4% è meno di un punto sopra il 12,6 del Pdl

Senza contare che gli azzurri sono stati pesantemente danneggiati dalla "scissione" di Gianfranco Miccichè
Pierluigi Bersani

Pierluigi Bersani

 

Nelle ultime tornate elettorali ssi assiste  a una curiosa inversione di tendenza: Il Pd, che era campione nel cospargersi il capo di cenere al termine di ogni spoglio, ora canta vittoria che neanche Tardelli dopo il gol mundial. Il Pdl , che secondo verbo berlusconian-forzista, nell'epoca d'oro non avrebbe ammesso di aver perso qualche voto nemmeno se torturato dal un dentista, oggi corre a nascondersi non appena i risultati vengono ufficializzati. Capitò alle amministrative dello scorso anno, quando Angelino Alfano andò in tv ad ammettere elegantemente la sconfitta, salvo essere sgridato da Berlusconi il giorno dopo. Viceversa, queta mattina i big del Pd, Pierluigi Bersani in testa, hanno urlato al trionfo siciliano.

Ma i numeri dicono altro. E non solo per quel 30,5 raccolto da Rosario Crocetta, col quale il presidente eletto difficilmente governerà senza inciuci, accordi e intrallazzi. I numeri del Partito democratico fanno apura. E non perchè troopo grandi. Anzi. Se si confrontano i voti che il partito raccolse nel 2008 con la candidatura di Anna Finocchiaro si vede che il Pd a trazione Crocetta li ha dimezzati: erano 505mila quattro anni fa, sono 257mila oggi. Anche considerando i valori percentuali, ci si rende conto che Bersani e dintorni hanno in realtà ben poco da festeggiare: il Pd 2012 prende il 13,4%, oltre sei punti in meno rispetto al 18,7 del 2008. Il Pdl si è fermato a 12,6, cioè appena lo 0,8% in meno degli avversari (ma comunque un terzo di quanto raccolto nel 2008). Ora, è vero che la Sicilia è sempre stata una regione a trazione centro-destra. Ma uno scarto del genere non può essere tale da indurre il Pd al trionfo e il Pdl ad auto-flagellarsi (tenendo conto pure del fatto che la candidatura di Miccichè ha seriamente danneggiato la performance del partito). Forse dalle parti di via dell'Umiltà dovrebbero fare un bel respiro, darsi una calmata e smettere di parlare a vanvera. La crisi dei partiti c'è, ma loro non sono gli unici appestati.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Oscar1954

    30 Ottobre 2012 - 23:11

    Il sigaro senza capelli è entusiata perchè dice di aver vinto le elezioni in Sicilia. Come volevasi dimostrare; un comunistà è un COGLIONE per natura in quanto privo di cervello e per questo non riesce a vedere la vera realtà dei fati. Ora COGLIONE dicci con Ti allei per poter governare visto che hai un misero 30%

    Report

    Rispondi

  • alby118

    30 Ottobre 2012 - 20:08

    Bisogna sentir proclamare come un successo storico uno che ha preso il 30% del 47% degli aventi diritto al voto.Crocetta ma che c...o vai raccontando,ti hanno votato 15 elettori su 100,ma vatti a nascondere tu e tutti i tuoi compari!!

    Report

    Rispondi

  • geoandgeo

    30 Ottobre 2012 - 19:07

    Mi domando come si fa ad esultare di un disastro del genere. La sinistra alleata con Casini,che oggi è di destra e domani di sinistra (bella coerenza...non è che per lo stipendio è pronto a dire tutto e il contrario di tutto?). per non parlare delle liti Renzi/Bersani!!! Grillo che è il primo partito...se di partito si può parlare! Grillo è l'espressione del malcontento popolare ma è anche anarchico. Dice belle parole ma utopistiche. Il PDL è sconfitto e in eterna sottomissione a Berlusconi: ma a quando una destra che viva con o senza Berlusconi???? detto in parole povere: Chissene di B! Ci serve una coalizione SERIA che rappresenti i MODERATIIIIII!!!!

    Report

    Rispondi

  • UNGHIANERA

    30 Ottobre 2012 - 19:07

    Io rappresento la voce del 53% che non è andato a votare:AFFANCULO tu e tutte le tue percentuali del caxxo! Aspetta che Silvio ci dia la sveglia e vedrai dove te le attacchi!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti