Cerca

Redivivo Senatùr

Bossi: "Sfiducia a Monti? Berlusconi passi dalle parole ai fatti"

13
Bossi e Berlusconi

Bossi e Berlusconi

 

Dopo la cena ad Arcore sfumata, esce dall'angolo Umberto Bossi, che "aizza" l'ex alleato Silvio Berlusconi. L'obiettivo? Abbattere il governo di Mario Monti. "Aspettiamo che passi dalle parole ai fatti", ha detto ai giornalisti in transatlantico, rispondendo a chi gli chiedeva un commento sulle parole del Cavaliere di sabato scorso, quando ipotizzò di togliere la fiducia al governo Monti. Il Senatùr parla poi di alleanze, pur passando la palla al segretario federale: "Un nuovo asse tra Pdl e Lega? Chiedetelo a Roberto Maroni. Mi sembra che in questo momento Berlusconi è molto debole, mentre la Lega va a mille".

Il voto in Sicilia - Quindi un commento sul voto siciliano: "Il momento è difficile da interpretare, anche dopo quello che è successo in Sicilia. Bisogna capire che peso avrà il voto in Sicilia. Sull'isola - ha aggiunto - è tutto voto di scambio, ma adesso ai siciliani non gliela racconti più. Non ci sono più i soldi di prima e quindi alla pensioncina, al posto di lavoro che gli offrivano prima in cambio del voto non ci credono più".

"Pace con Tremonti? Mah..." - Il Senatùr spiega anche perché è sfumato l'incontro ad Arcore, smentendo di fatto le voci secondo le quali l'incontro non era "gradito" da Maroni: "La cena è stata annullata perché se devo fare una cosa la faccio da solo, senza che i mondo lo sappia". Infine una battuta sulle voci che circolano sulla lista a cui penserebbe il Cavaliere, con lui e l'ex ministro dell'Economia, Giulio Tremonti: "Lui e Berlusconi sono ai ferri corti. Sarà difficile che facciano la pace, ma se la vedranno loro. Sono grandi e vaccinati".

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • iltrota

    31 Ottobre 2012 - 13:01

    Dichiarazioni demenziali di un pover' uomo trascurato dalla famiglia: curatelo!!

    Report

    Rispondi

  • blues188

    31 Ottobre 2012 - 13:01

    No, no... a casa tua a bere vino e ridere a crepapelle a grandi manate.

    Report

    Rispondi

  • Borgofosco

    31 Ottobre 2012 - 12:12

    Non so se basta sfiduciare Monti per giungere a quello che dev'essere il vero obiettivo: l'autonomia piena e totale della Lombardia. Per intenderci la regione padana può e deve copiare il modello Catalunya. Il vecchio 'democristianume' riemergente non da ci scampo. Non bisogna essere dei giovani e con 5 stelle sul berrettino per capire che tutti gli indici economici e sociali dicono che l'Italia è al fallimento totale. Non si può che elogiare Bossi perché ha capito l'inutilità di questo esecutivo(peraltro Bersani lo ha già escluso, se vince com'è probabile, le elezioni,da probabili futuri governi di sx). Che l'ex leader della Lega lo caldeggi all'ex premier è soltanto un fatto positivo. L'età non c'entra nulla perché molti giovani sono molto ma molto più scimuniti di tanti 'vecchi'leader politici!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media