Cerca

L'indagato in cattedra

Prof Penati torna a insegnare
Ma i genitori non lo vogliono




Da anni è in aspettativa alle scuole medie Thouar-Gonzaga di sesto San Giovanni. "meglio che da indagato se ne resti in politica"

L'ex presidente della Provincia di Milano ed ex consigliere regionale era in congedo straordinario senza percepire lo stipendio
Prof Penati torna a insegnare
Ma i genitori non lo vogliono

I comizi d’ora in poi dovrà farli ai suoi studenti. Filippo Penati ha deciso di mantenere le sue promesse. E rivestire i panni del professore, lavoro che aveva lasciato più di vent’anni fa, quando era entrato in politica. L’ex sindaco di Sesto San Giovanni ha preso la sua decisione: niente più elezioni o campagne elettorali, ma compiti in classe e interrogazioni. Quel posto è suo: professore di educazione tecnica alle suole medie Thouar-Gonzaga. Lo prevedono le regole della scuola. Si chiama aspettativa e il politico del Pd ha potuto goderne sino a oggi: un congedo straordinario senza percepire lo stipendio. Ma i genitori degli studenti che il politico-insegnante potrebbe ritrovarsi in classe non ci stanno. C’è chi spera «che non torni» e chi si augura che, piuttosto che insegnare da indagato, «stia in politica».

Leggi l'articolo integrale di Alvise Losi su Libero in edicola oggi 1 novembre

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Pirandellage

    02 Novembre 2012 - 02:02

    in un altro paese piú il signor penati non potrebbe tornare ad insegnare: primo perché é stato troppo tempo dalla scuola secondo e fondamentale perché gli mancano gli aggiornamenti.Quindi prima si aggiorni e poi ritorni ad insegnare.Sarebbe oppurtuno togliere quel cavolo di aspettativa per cui uno puó sempre riavere il suo posto di lavoro.Posto che é stato occupato da un precario e che adesso deve perdere il posto perché il politico di turno ha deciso di riprenderselo. Per fortuna che la sinistra e la Camusso hanno puntato tutto sul precariato.Si vede che Penati non lo sa é bene che i genitori glielo ricordino.

    Report

    Rispondi

  • smetre

    01 Novembre 2012 - 22:10

    No perchè sono tutti uguali

    Report

    Rispondi

  • stabilri

    01 Novembre 2012 - 15:03

    un Paese che tollera piú 100 indagati e/o condannati in Parlamento e che permette, in un momento contingente molto particolare, ad un politico (sigh! politico) di ritornare a fare il suo vecchio lavoro é un Paese ridicolo.

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    01 Novembre 2012 - 13:01

    penati deve insegnare il sistema Sesto per non lasciare il partito senza soldi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog