Cerca

Santanchè

Altre bordate al partito: "Le primarie del Pdl? Truffa per favorire Alfano"

La pasdaran attacca ancora: "La raccolta di firme è impossibile e avvantaggia il segretario"

Daniela Santanchè

Daniela Santanchè

 

Le primarie del Pdl dividono gli azzurri, e ad attaccare, in prima linea, c'è l'irriducibile (e candidata) pasdaran, Daniela Santanchè: "Queste consultazioni non sono una truffa per me, ma per l'elettorato del centrodestra". La fedelissima del Cav, ai microfoni di TgCom24, si scaglia contro le regole: "La raccolta delle firme è praticamente impossibile, e questo - aggiunge - avvantaggerebbe il segretario, a cui basterebbe fare poche telefonate. Non è giusto che i candidati non possano farsi pubblicità".

"Io non sono come Renzi" - La Santanchè prosegue nella sua tirata: "Io credevo che alle primarie bisogna celebrare la partecipazione. A me sembra che ci si stia chiudendo a riccio e che la Sicilia non ci abbia insegnato niente. Non dobbiamo avere paura - ha proseguito -, io mi fido di Alfano". Poi, a chi le propone un parallelo conMatteo Renzi (il candidato rottamatore che ha criticato le regole decise dal Pd) risponde: "Io come Renzi? Io sono la Santanchè. Io voglio che le primarie servano al popolo del centrodestra per riavvicinare la gente alla politica". Quindi la chiusa: "Se vincessi io, i partiti non avrebbero più una lira perché sono contraria ai finanziamenti pubblici. Ognuno i soldi se li deve trovare. Se ci sono le idee si trovano i soldi". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frank-rm

    03 Novembre 2012 - 18:06

    Santanchè premier? Non sa nemmeno coniugare i plurali, e poi il famoso master alla Bocconi che fino ha fatto? Grande ruffiana, arrivista e niente più.

    Report

    Rispondi

  • massifran

    03 Novembre 2012 - 12:12

    Bene la Santanchè. Adesso manca la scelta finale: mollare Alfano e gli altri modesti moderati e costruire una Grande Destra, coinvolgendo anche la Destra Radicale . E poi una campagna elettorale aggressiva e di attacco contro Monti e contro al triade Bersani-Casini-Vendola, senza preoccuparsi se si eccede in battute o in polemiche.

    Report

    Rispondi

  • paolo44

    02 Novembre 2012 - 18:06

    Ha ragione la Santanché, per prenderle in 5 regioni devi appoggiarti all'apparato di partito. Che è in mano ai manutengoli di Alfano e Verdini. Basta! Mollate l'osso, avete rovinato F.I. e PDL

    Report

    Rispondi

  • marcopensa

    02 Novembre 2012 - 16:04

    Ma di cosa parliamo, PDL che?! Non ci sta più, senza Brelusconi niente.... il nulla ...amen

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog