Cerca

Polverini

"Ricandidarmi, perché no? Ci sto pensando". Ma come, Renata , di già?

Il governatore dimissionato del Lazio non ha ancora fissato la data delle regionali, ma dice di puntare a un incarico nazionale

A costringerla alle dimissioni lo scandalo Fiorito e i rimborsi ai gruppi consiliari
17
"Ricandidarmi, perché no? Ci sto pensando". Ma come, Renata , di già?
A costringerla alle dimissioni lo scandalo Fiorito e i rimborsi ai gruppi consiliari

Il salto dal sindacato alla politica, per Renata Polverini, malgrado tutto, è andato bene. Tant'è che ai microfoni di Sky Tg24 dice: "Ricandidarmi? Non lo so, vedremo. Sicuramente non ho intenzione di disimpegnarmi". Ma a che cosa pensa il governatore dimissionario del Lazio, di riprovare dove ha già fallito, la presidenza della regione? Ma no, punta più in alto. "Vedremo se ci sono le condizioni - afferma la Polverini - per una candidatura a livello nazionale". Insomma, Renata punta al Parlamento e tiene aperta la finestra sulle primarie del Pdl.

Le dimissioni - Polverini, nata nel sindacato di destra Ugl e lanciata alla ribalta da Giovanni Floris nel suo talk Ballarò, è stata eletta alla regione Lazio nella primavera del 2010. Il suo governo è durato meno di tre anni: sommersa dall'inchiesta su Franco Fiorito e sui rimborsi ai gruppi consiliari, ha rassegnato dimissioni a singhiozzo a cavallo tra la fine di settemebre e l'inizio di ottobre. Prima (solo) annunciate, poi obbligate da quelle di massa di tutti i consiglieri dell'opposizione. La Polverini nicchia ancora sulla data delle nuove elezioni. Ora propone il 27 gennaio "se si terranno in quella data le regionali di Lombgardia e Marche", mentre rimanda al ministro Annamaria Cancellieri la decisione su un eventuale election day. "Non dipende da me" dice ora: peccato che fino a questo momento aveva glissato sulle nuove elezioni proprio per accorparle alle politiche. L'obiettivo, a suo dire, era risparmiare soldi. Come se tenere in piedi il carrozzone regionale svuotato di significati, fosse un risparmio. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • peroperi

    02 Novembre 2012 - 18:06

    come si fa a mandare a fare in culo questa gente senza rischiare una denuncia?

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    02 Novembre 2012 - 17:05

    Spero caldamente che venga TROMBATA, in qualunque ruolo per il quale osasse presentarsi !

    Report

    Rispondi

  • valerio5

    02 Novembre 2012 - 17:05

    ma d'altra parte, la storia dei candidati del pdl lo insegna!!! sei ladro? sei il primo della lista, sei truffatore e corruttore? bene sei il secondo della lista, non sai fare un emerito...? benissimo sei il terzo della lista. la maestrina dopo 40 giorni sta ancora là a 15.000 euro al mese senza fare un emerito caxxo, va in giro con la scorta, magna alla mensa e noi PAGHIAMO e vuole essere anche promossa, ma ci faccia il piacere, tornasse da dove è venuta dal centralino dell'ugl a 1.000 euro al mese e per me so pure troppi per una così, e torno ad arrotondare da ballarò, almeno là tirava avanti fino a mezzanotte

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media