Cerca

Amici tedeschi

Monti è stufo della Merkel: incontra Steinbruck, l'uomo che vuole sgambettare Angela

Il premier a colloquio con il leader dell'Spd che ha smascherato la cancelliera: "Vi odia"

L'incontro presso la Prefettura di Milano. Il candidato tedesco: "Spero che il prossimo premier italiano sia un uomo dell'integrità di Monti"
Monti è stufo della Merkel: incontra Steinbruck, l'uomo che vuole sgambettare Angela

 

Binari alternativi: Mario Monti attiva nuovi canali di dialogo con la Germania. In attesa delle elezioni federali tedesche del 2013, il premier incontra il candidato dell'Spd, Peer Steinbruck, lo sfidante di Angela Merkel. Steinbruk non impiega molto a mettere le cose in chiaro: "Guardate che la cancelliera vi odia". La ripresa dell'Eurozona, a suo dire, è nelle mani di una che ci detesta.

Angela anti-mediterranea - Anticipazioni su quanto avrebbe detto a Monti, il candidato socialdemocratico le aveva date in un'intervista al Corsera: "La cancelliera è coinvolta in manovre economiche basate sul rancore. Sviluppa la politica estera sui presupposti del suo elettorato: ha sempre un occhio agli umori interni". Detto in altre parole: visto che i tedeschi cui la Merkel spera di strappare il voto ce l'hanno con i "popoli mediterranei del debito" (greci, spagnoli e, soprattutto, italiani) le sue scelte economiche sono quasi sempre punitive.

Scambio di cortesie - A colloquio presso la Prefettura di Milano, Monti e Steinbruck hanno parlato di crisi e di Europa. La parte del leone la fa il socialdemocratico: "La sola austerity non basta. C'è bisogno di uno stimolo per la crescita - sostiene - soprattutto nei paesi mediterranei, dove la disoccupazione è troppo alta". A proposito delle politiche italiane, il candidato Spd nicchia ("preferisco non parlare delle questioni interne dell'Italia"), ma chiude con i complimenti per Monti: "Spero che il prossimo presidente del Consiglio italiano sia un uomo dell'integrità di Mario".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Liberalismo

    03 Novembre 2012 - 22:10

    ha studiato alla Bocconi? Ma veramente? allora come mai sa solo tassare? Ma in facoltà di Economia non gli hanno insegnato che le tasse bloccano la crescita e che i soldi devono girare altrimenti parte un processo chiamato 'recessione'? Stanno instaurando uno stato di polizia. Qui non si può più lavorare. In questo paese vengono premiati solo i parassiti ed i corrotti. Noi privati dobbiamo lavorare magari 15/16 ore al giorno per dare il 60% di ciò che ricaviamo a questa gente che sperpera e ruba? Loro come i regimi comunisti devono gestire i tuoi soldi e dirti cosa fare? In cambio niente servizi solo problematiche e burocrazia ridicola. Mi date il 20% dell'introito dello stato e carta bianca per mandare a casa gli statali (dirigenti ed impiegati) scansafatiche e poter inserire gente qualificata e responsabile in ogni settore e ve lo gestisco io lo stato ladro.

    Report

    Rispondi

  • sanfilippo

    02 Novembre 2012 - 18:06

    Sta stronza(ma dov'é la novità?)viene anche a passare le vacanze in Italia.....e gli italiani acquistano auto tedesche.....

    Report

    Rispondi

  • encol

    02 Novembre 2012 - 18:06

    ai ripari, purtroppo inutile. L'economia reale è stata distrutta grazie alla sua ossequienza verso l'egemonia Merkel e per rimetterla in pari occorrono non meno di 30anni. Grazie Monti grazie Presidente-

    Report

    Rispondi

blog