Cerca

Riciclati a 5 stelle

Da Flavia Vento fino ai manettari
saltano tutti sul carro di Grillo

La soubrette si candida portavoce: "Hanno bisogno di me". Ma anche Di Pietro e Ferrero attendono in fila per entrare alla corte di Beppe (e con lui in Parlamento)
Antonio Di Pietro e Flavia Vento

Antonio Di Pietro e Flavia Vento

 

"La faccenda smette di essere divertente quando capisci che Flavia Vento è solo la punta dell’iceberg e che per salire sul carro - che magari del vincitore non sarà ma del piazzato sì - guidato da Beppe Grillo c’è la più sgomitante fila della storia. Il che è anche naturale: coesistendo le certezze che il Movimento cinque stelle prenderà un sacco di seggi e che l’apparato del Movimento stesso è lungi dall’essere strutturato, la tentazione di provare a metterci un piede dentro in qualche modo è difficile da resistere. Lo testimonia il fatto che nella storia della seconda repubblica il fenomeno dei riciclati arrembanti i partiti col vento in poppa sia diventato una costante: dagli albori di Forza Italia al boom dell’Italia dei valori, la gara a saltare sul cavallo vincente è stato sport assai praticato", spiega Marco Gorra su Libero di martedì 6 novembre. Già, ma non c'è soltanto la soubrette Flavia Vento che si candida come portavoce spiegando che i grillini "hanno bisogno di me". Tra i riciclati a cinque stelle ci sono anche Tonino Di Pietro e Paolo Ferrero, i "rossi" che disciplinatamente (o meno...) stanno in fila attendendo di entrare alla corte di Beppe...

Leggi l'approfondimento su Libero di martedì 6 novembre

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mark70

    06 Novembre 2012 - 17:05

    ...ma per favore! concordo in pieno con roberto19! ma scusate la sig.na vento, se non sbaglio, aveva già tentato di entrare in politica un po' di tempo fa con un risultato pressochè nullo!!!! e ora ci riprova? continui a fare la soubrette che le riesce meglio...

    Report

    Rispondi

  • roberto19

    roberto19

    06 Novembre 2012 - 16:04

    Anche Flavia Vento? A dire il vero pensavo che la politica avesse già toccato il fondo, ma evidentemente s'è aperta un'altra botola.

    Report

    Rispondi

  • fossog

    06 Novembre 2012 - 13:01

    una Democrazia che parte dal Basso, questa è la teoria di Grillo, una teoria che da tempo si è radicata anche nei più civili paesi del nord europa. Come è possibile allora che i sorci scendano da una nave per salire su un'altra nave che è presidiata dall'equipaggio, prima che dal suo capitano ? Gli equipaggi i popoli sono pragmatici, non hanno il potere ma subiscono il potere, e potendo scegliere non fanno certo i masochisti, no ?

    Report

    Rispondi

  • peroperi

    06 Novembre 2012 - 11:11

    Flavia Vento aspetta un bimbo da Grillo!! Di Pietro sarà il padrino.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog