Cerca

Il futuro del Pdl

Alfano in pressing sul Cav: se boicotti le primarie sarà un flop totale

Incontro con Berlusconi per ottenere la sua benedizione sulle consultazioni per eleggere il candidato del partito

Alfano in pressing sul Cav: se boicotti le primarie sarà un flop totale

 

Le primarie del Pdl possono funzionare ma ci vuole la "benedizione" di Silvio Berlusconi. Senza l'appoggio totale del Cavaliere, infatti, le elezioni per il candidato del partito sarebbero un flop. Ne sono convinti Angelino Alfano e Denis Verdini che oggi hanno incontrato a pranzo Berlusconi e per convinverlo avrebbero chiesto persino la mediazione di Gianni Letta. Il segretario e il coordinatore del Pdl hanno sottoposto al Cavaliere, tornato nella tarda mattinata di oggi a Roma, la bozza di regolamento delle primarie e, soprattutto, la proposta di ricorrere al modello Usa, con una grande convention finale. 

Rischio flop - Alfano, in particolare, vuole chiarimenti sulle ultime prese di distanza dell’ex premier e sui tanti, troppi, attacchi sferrati da alcuni fedelissimi di Berlusconi. Questo clima infatti, secondo l’ex Guardasigilli, mina nelle fondamenta le primarie e rischia di metterle in discussione. Per questo, Alfano - riferiscono fonti Pdl - chiederà al Cavaliere una parola definitiva: il rischio, è il ragionamento, è non solo di andare incontro a un flop, ma anche che il partito qualora le primarie dovessero saltare, possa perdere ulteriormente credibilità dopo gli annunci fatti in pompa magna. E' necessario che l’ex premier appoggi il percorso del partito e non lo distrugga, spiega un big di via dell’Umiltà. L’incontro con il Cavaliere precede la nuova riunione di oggi pomeriggio  del tavolo delle regole, che dovrà vagliare e votare le proposte emendative alla bozza di regolamento, tra cui appunto l'ipotesi di svolgere primarie stile Usa.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Borgofosco

    07 Novembre 2012 - 19:07

    Mi è sembrato di sentire:-papà, non ci sono più soldi da buttare sia per il tuo giocattolo sportivo che per quello politico- Alfano cerchi di comprendere che la cassa a fondo perduto è chiusa. Ma veramente non siete capaci di camminare sulle vostre gambe? Almeno provateci! Altrimenti nel finanziamento al movimento politico, prima Forza Italia ed ora Pdl, è sempre stato vero il detto che:"senza lilleri(di Berlusconi) non si lallera"

    Report

    Rispondi

  • vincentvalentster

    07 Novembre 2012 - 19:07

    E' inutile che Alfano si impegni nel baillame delle cosiddette primarie; non servono a nulla perchè il PDL è finito con l'uscita di scena di Berlusconi o, comunque, con la sua presa di distanza e le prossime elezioni saranno comunque una debacle. Il Partito o Movimento va rifondato su base nuova e, soprattutto su personaggi nuovi; andare ancora avanti con i vari Cicchitto, Schifani, La Russa, Gasparri, Santanchè ecc non porta da nessuna parte. Occorre ripartire da coloro che forse si possono ancora salvare come Lupi, Quagliarello, Pisanu (anche se è un vecchio personaggio della politica) ed altri che appartengano al mondo dell'imprenditoria e della cultura, persone serie mai viste o viste poco (non certo Montezemolo). Lavorare per il nuovo, mettendo da parte tutti coloro che sono alla ricerca spasmodica di essere rieletti alla prossima tornata elettorale ( e sono i più ).

    Report

    Rispondi

  • peroperi

    07 Novembre 2012 - 18:06

    Stanno già litigando perchè i sondaggi li danno per perdenti entrambi e quindi cominciano con lo scaricabirile che continuerà per mesi e mesi. A tutti i politici interessa solo che Monti tenga in mano la patata bollente dell'Italia che sprofonda e continui a far personali brutte figure . Loro nel frattempo continueranno ad incassare cospiqui assegni solo per spettegolare dell'antagonista. Li avete forse sentiti parlare di dimezzare il nr dei parlamentari, togliere ogni benefit, eliminare le auto blu con autista ? A questi non gliene frega una cippa di noi e noi sapremo come comportarci alle elzioni. W Renzi, Grillo, Tosi, Zaia e gente come loro. Tutti gli altri devono andare a casa e restituire il maltolto.

    Report

    Rispondi

  • delaluca

    07 Novembre 2012 - 18:06

    Ma quali primarie, lo sanno tutti che si prepara una farsa in puro stile burlesque, lo sanno tutti che il cavaliere di priapo piloterà in maniera plateale queste finte elezioni, in fin conti il fondatore e padrone del partito dei liquami è sempre lui, quindi sarà lui a decidere e tutti gli altri a ballare al ritmo della sua musica...musica da circo naturalmente!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog