Cerca

Il Carroccio si sgancia dagli azzurri

La Lega Nord lancia Tosi
per svuotare il Pdl

Salvini spinge il sindaco per le Politiche. Il Carroccio vuole replicare il "modello Verona" a livello nazionale. Uno schema che va bene anche per Maroni al Pirellone

Flavio Tosi

Flavio Tosi

Matteo Salvini ha ufficialmente aperto le danze. Dopo l’endorsement su Libero di Roberto Maroni e dello stesso Salvini per Flavio Tosi candidato premier, ecco che comincia a delinearsi come potrebbe andare a finire la corsa per Palazzo Chigi. Almeno nei piani del Carroccio. Il segretario della Lega Lombarda è chiaro, in una breve intervista al sito affaritaliani.it: puntiamo su Flavio. «E visto tutto il can can e la panna montata che stanno facendo attorno a Renzi sicuramente come sindaco scelgo tutta la vita Tosi. Quindi in un confronto Renzi-Tosi stravincerebbe il sindaco di Verona anche al Sud, essendo più concreto del primo cittadino del capoluogo toscano. Per questo motivo, in quanto uomo della concretezza mi piacerebbe sostenere Tosi». Con o senza Pdl? «Il mio ragionamento vale per quanto riguarda la Lega. Ho appena fatto un’ora di filo diretto con gli ascoltatori di Radio Padania su che cosa succederà nel Pdl e la risposta è stata pressoché unanime: siamo al disfacimento del partito. Quindi non so se ci sarà ancora qualcuno con cui allearsi. Questo vale anche per la Lombardia dove ognuno per sé e Dio per tutti. Onestamente non so che cosa rimarrà del Pdl». Ecco il punto. Si sta andando verso uno schema extra-azzurri, seguendo l’ormai mitico “modello Verona”, spiega Giuliano Zulin su Libero di venerdì 9 novembre. La Lega Nord, insomma, vuole svuotare il Pdl. Grazie a Tosi. Salvini lancia il sindaco per le Politiche. Il piano, come detto, è quello di replicare il "modello Verona" a livello nazionale, anche con una lista legata a Flavio e altre liste civiche. Lo schema, per inciso, sarebbe perfetto anche per portare Roberto Maroni al Pirellone. Da parte del Carroccio è iniziata la caccia aperta ai deluso del partito di alfano: sono pronte per partire le telefonate per convincere simpatizzanti e tesserati. E sono stati coinvolti anche alcuni imprenditori.

Leggi l'approfondimento di Giuliano Zulin su Libero di venerdì 9 novembre

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • civimar

    01 Novembre 2014 - 16:04

    Tosi può unire molti voti dei moderati e recuperare molti di quelli che non vanno a votare perchè non convinti dalle spacconate di Salvini o stufati dal declino di Berlusconi

    Report

    Rispondi

  • spalella

    09 Novembre 2012 - 16:04

    Tosi è uno dei migliori politici Costruttivi del nostro paese, non è l'unico ma di certo è uno di Pochi. Si prende i voti che erano del PDL ? e che male ci sarebbe per me cittadino ? con più voti e maggiori incarichi farà di più di quanto ha fatto finora. La volete capire che ormai contano solo le persone, ed i fatti che i singoli amministratori fanno ....

    Report

    Rispondi

  • pinux3

    09 Novembre 2012 - 14:02

    ...di voti al PdL ne può togliere tanti, ma tanti...Stretti nella "morsa" tra Grillo e Tosi Berlusconi e il PdL li vedo male, MOLTO male...E sì, cari banani, per voi è proprio finita, è....irrimediabilmente finita (come direbbe Petrolini). Date una voce anche a ciannosecco e unghianera...ahahahah

    Report

    Rispondi

  • pinux3

    09 Novembre 2012 - 13:01

    Guarda che Berlusconi ha sempre appoggiato il governo Monti e tuttora lo appoggia, fa solo finta di "sparargli" contro (come fanno i suoi giornali...) per cercare di raccattare qualche consenso dai suoi elettori "incazzati", ma è pronto ad appoggiarlo di nuovo dopo le elezioni...Non lo hai ancora capito?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog