Cerca

Ritorno al passato

Renzi si gioca il voto dei giovani:
"Voglio il servizio civile obbligatorio"

Il sindaco di Firenze vorrebbe reintrodurlo per una durata minima di tre mesi. A suo dire solo così si può rafforzare l'unità d'Italia. Ma i giovani saranno d'accordo?

Una uscita, quella del sindaco di Firenze, che rischia di far finire la luna di milel con l'elettorato giovanile
Matteo Renzi

Matteo Renzi

Matteo Renzi vuole spedire tutti giovani a fare il servizio civile. Una dichiarazione quella del sindaco di Firenze e candidato alle primarie del centrosinistra che rischia di fargli bruciare il voto a cui lui tiene di più, quello dei ragazzi. Per un rottamatore come lui che fa del target giovanile il punto di riferimento del suo messaggio politico questa idea non è proprio il massimo della strategia comunicativa. “Hanno reso obbligatorio nelle  scuole lo studio dell’Inno di Mameli. Tutto bene, per carità. Ma se   vogliamo creare senso di appartenenza, identità e comunità non c'è   che una strada: il servizio civile obbligatorio”. “Magari solo per tre   mesi - aggiunge - ma obbligatorio, per donne e per uomini. Lì sì che  si fa l’Italia”. Dunque tre mesi obbligatori da passare nel mondo dell'associazionismo, nel terzo settore della solidarietà, fra le onlus, o anche nelle università. Un richiamo all'impegno civile che non tutti però potrebbero vedere di buon occhio. Se lo spirito è volontario possono essere selezionate meglio le risorse che davvero vogliono lavorare e impegnarsi nel sociale. Se invece il servizio diventa un obbligo allora potrebbe essere reclutato chi comunque non ha nessuna voglia di lavorare per chi ha più bisogno. Si spera che il rottamatore almeno non proponga pure il ritorno del servizio di leva militare obbligatorio. A quel punto sarebbe potrebbe bruciarsi il voto di altri govani. Quelli che con il servzio militare volontario, arruolandosi, hanno comunque trovato un mestiere. Renzi dovrebbe stare attento di più alla sua comunicazione. In stile americano sì. Ragionata pure. Così solo non rischia di far finire la sua luna di miele con i giovani del Pd.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • eovero

    08 Dicembre 2012 - 10:10

    ha detto bene Renzi..militare obbligatorio, e non sono stati i giovani a non votarlo per questo,ma il mezzogiorno, avrebbero perso il lavoro i loro picciotti,la pensano solo come fare assumere i loro figli, il resto d'Italia per il loro modo di pensare deve solamente che lavorare....e loro con la divisa ci controllano ...guai non fare un scontrino al nord, e al sud non ne fanno proprio...tanto i controlli sono di casa...Renzi poteva essere un pericolo per loro

    Report

    Rispondi

  • Mereno

    12 Novembre 2012 - 11:11

    Renzi è un uomo di Sinistra, è come tale uno che ha le palle per dire ciò che pensa e per portare avanti i propri progetti anche contro i sondaggi, non fa mica il politicismo populistico berlushino che ci ha coindotto allo sfascio, e poi con queste dichiarazioni ha preso i voti di tanti padri e tante madri di famiglia, ma voi che ne capite, inetti cerebrali.

    Report

    Rispondi

  • louis1973

    12 Novembre 2012 - 08:08

    Chissà perchè, se lo fa lo stato, tutto diventa lecito. A casa mia si chiama sempre rapimento e lavori forzati.

    Report

    Rispondi

  • cantagallo

    11 Novembre 2012 - 16:04

    Se è vero ciò che dice il mio voto sicuramente sarà suo.Non sono mai stato a sinistra ma stavolta è il buon senso quello che conta.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog