Cerca

La retromarcia

Ora Beppe Grillo fa il partigiano:
"Senza di noi tornerebbero i neri"

Il leader del movimento cinque stelle si sente l'ultima barriera contro l'eversione nera e il fascismo. Dalle veline e i diktat ai giornalisti a difensore della libertà

Prima gli ordini alla stampa, poi le epurazioni dei grillini. Ora Grillo si riscopre democratico e difensore dello Stato da un ritorno dell'eversione nera
Beppe Grillo

Beppe Grillo ora si sente un partigiano. Si vuole smarcare forse da quelle accuse che qualche tempo fa avevano messo il Movimento Cinque Stelle sotto una luce "nera". I metodi di piazza, le urla, un populismo da basso ventre, marce, e traversate a nuoto avevano fatto pensare ad un movimento che potesse prendere libera ispirazione da quel fascismo della prima ora del 1922. Ora Beppe ci tiene a puntualizzare: "Se non ci fosse il M5S in Italia arriverebbero gli eversivi veri. Noi abbiamo riempito un vuoto. Negli altri stati ci sono le albe dorate, in Francia c'é Le Pen, in Ungheria ci sono i nazisti. Unica alternativa è il Movimento 5 Stelle. Siamo una barriera protettiva tra lo Stato e la gente. Siamo una barriera protettiva tra lo Stato e la gente". Secondo Grillo il movimento è l'ultima barriere per evitare un ritorno dei fascisti al potere. Peccato che i suoi discorsi, i suoi post sul blog abbiano tutt'altro tono. E' di soli pochi giorni fa il suo invito alla violenza. La sua chiamata alla rivolta con una proposta diretta ai poliziotti: "Passate con noi, con gli studenti e i manifestanti e siate rivoluzionari nelle piazze", un marciamo verso il potere contro la casta. La casta che fino a prova contraria ancora comunque rappresenta le istituzioni. E Grillo nelle sue adunate non ha mai distinto il concetto di istituzione da quello di casta e di mala politica. Ha sempre accomunato le due cose. Inoltre dentro il suo movimento con epurazioni, regie oscure targate Gianroberto Casaleggio, non sembra che ci sia tutta quella democrazia che il Beppe va predicando. Insomma barriera contro il fascismo fuori forse, ma dentro il M5S sicuramente no.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • guidoboc

    17 Novembre 2012 - 20:08

    Un saltimbanco.

    Report

    Rispondi

  • micael44

    17 Novembre 2012 - 20:08

    Quest'uomo è in delirio....di probabile futura onnipotenza! Speriamo che i grillini tornino su questa terra o che, almeno, riescano ad isolarlo!!

    Report

    Rispondi

  • nevenko

    17 Novembre 2012 - 19:07

    un altro contaballe.Un ridicolo milionario imbonitore.Votatelo,coglioni.

    Report

    Rispondi

  • alvit

    17 Novembre 2012 - 18:06

    Uno che si atteggia nei modi e nei gesti come il beneamato Mussolini, sembrava volesse prenderne il posto in pompa magna. Attraversa lo stretto a nuoto, dice che la mafia non c'è più,raccoglie tutti i disperati,i contrari ai partiti, cosa si può pensare? che vuole diventare il nuovo Dux. Invece...casa a malindi, macchinone, ville,pellicce e gioielli e conti super milionari in banca. Se stiamo cadendo dalla padella, che qualcuno ci salvi.Ho notato che porta sempre un auricolare, che sia il guru che gli suggerisce cosa dire?La nuova ambra, altro che Renzi con gori.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog