Cerca

Primarie Pd

Renzi rottama la rottamazione
e incita al voto:
"15 minuti di fila e cambiate l'Italia"

Il sindaco di Firenze alla Leopolda: il 25 a confronto il modello usato sicuro o il futuro basato sulla sicurezza

Renzi rottama la rottamazione
e incita al voto: 
"15 minuti di fila e cambiate l'Italia"

Contrordine, compagni. La rottamazione di Matteo Renzi non è una cosa seria. Il candidato premier alle primarie del Pd, parlando alla stazione Leopolda a Firenze ha spiegato come è nato il termine rottamazione: "è partita in modo causale, avendo bevuto un pochino troppo a pranzo", ha precisato il sindaco. Il timore è di tenere fuori gli elettori 'over 60' che la sua sfida possa sembrare generazionale, mentre lui ribadisce che vuole rottmare i dinosauri della politica e non gli anziani tout court. Poi Renzi ribadisce quello che ripete da sempre: "Se perdo nessun premio di consolazione perché non voglio diventare come loro. Non possiamo perdere mai la nostra dignità perché siamo portatori sani di valori ed entusiasmo.Siamo gli unici che hanno il diritto di cambiare le cose perché siamo gli unici non invischiati nelle gestioni fallimentari degli ultimi venti anni. Siamo gli unici - ha continuato - che possono andare al governo senza presentare la giustificazione".

I sondaggi  Il sindaco di Firenze guarda ai sondaggi: "se vota un numero di persone molto significativo, la partita è aperta. Ma se votano in pochi, è più difficile vincere. "I sondaggi ci danno nettamente sotto gli anziani. Per questo Matteo invita tutti a votare: "E' facile, ci sarà da perdere un quarto d'ora di tempo, ma meglio perdere un quarto d'ora per votare che cinque anni. Siccome se vinciamo noi, dopo dobbiamo cambiare il Paese ti chiediamo una mano, un quarto d'ora di fila e vinciamo e l'italia non sarà più quella di prima. Se non vai a votare e non ci dai una mano, non hai sbagliato te, abbiamo sbagliato noi. Domenica 25 novembre alle elezioni primarie non ci sono a confronto due caratteri, due tradizioni, due curricula. Ci sono invece a confronto due modelli di futuro: un modello di futuro basato sulla sicurezza, la serenità, l'usato sicuro; dall'altro un modello di consapevolezza che o riscopriamo la politica come sfida, come opportunita', come piacere o l'Italia non ha un destino, un futuro. Basta con creazione formazioncine su formazioncine, partitini su partitini. Se vinciamo noi non c'e' piu' spazio per i partitini dei veti". Lo ha detto Matteo Renzi parlando alla convention della Leopolda a Firenze. Cita i sondaggi che danno il Pd al 30 per cento e commenta: "andate a ricercare quelli che dicevano che le primarie ci avrebbero distrutto". E a chi gli domanda se si vede come futuro segretario del partito, risponde con una delle solite battute: "Ho le stesse possibilità di diventare Papa che di diventare segretario del Pd, è un rischio che non corro. Sono più interessato a pensare cosa deve fare un uomo di governo", per cui "il segretario del partito per prima cosa deve pensare ad andare al governo. Sogno un Paese in cui il nome del segretario del Pd, così come quello dei democratici americani, nessuno sa quale sia". 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Bolinastretta

    19 Novembre 2012 - 11:11

    Ha già avvertito il caro renzi di non preoccuparsi che tanto le primarie non le vincerà! Il fatto che la vecchia volpe della Bindi lo dica con questa sicurezza é perchè é ben informata sui meccanismi che non permetteranno comunque di vincere a Renzi!! Se poi anche Renzi si mette fare marcia indietro su quello che poteva essere un forte un appeal per votarlo, allora ormai é chiaro anche a lui, diciamo che hai capito che effettivamente non vincerà mai, e per non essere rottamato lui per primo post primarie... ora fa marcia indietro!! TUTTI UGUALI! MI DISPIACE.. MA ME LO ASPETTAVO!!

    Report

    Rispondi

  • encol

    18 Novembre 2012 - 08:08

    Hai corretto ciò che la gente voleva maggiormente da un personaggio nuovo, Appunto il nuovo. Ora abbiamo capito che sei un fasullo pronto a mettere le mani in pasta. Ti sei tagliato gli attributi da solo.

    Report

    Rispondi

  • micael44

    17 Novembre 2012 - 20:08

    La "rottamazione" è fruttodi una balla? Il ragazzo ha toppato. Non credo che tale dichiarazione possa portargli voti....anzi!!

    Report

    Rispondi

  • lucia elena

    17 Novembre 2012 - 19:07

    Caro ragazzo già scrissi di stare attento a quello che diciperchè dal dire al fare c'è un immenso spazio da colmare. Il tuo programma deve basarsi su poche cose ma concrete e che soprattutto si possano realizzare nell'arco del mandato. Sappi che molti di centro destra stanno passando al centro sinistra ma non vogliano bersani (io compresa)perchè comunista e sinceramente non mi sta bene nemmeno la sigla PD che si confonde come partito democristiano perchè di democratico non ha proprio nulla. Sono convinta che riuscirai a scalare sta montagna piena di frane e massi (d'alema controfigura staliniana)il quale venduta la famosa barca il cui ricavato è andato per l'acquisto di terreni, segno evidente che a una certa età ci si può dare all'agricoltura O AL GIARDINAGGIO, cosa che consiglierei anche a Napolitano (forse a lui meglio le bocce)Ti auguro tanta serenità e ponderazione.

    Report

    Rispondi

blog