Cerca

I prof ci prendono gusto

Riccardi: "Governo Monti doveva essere una parentesi, è stato un inizio"

Il ministro per la Cooperazione Internazionale è sicuro: "Abbiamo fatto bene, Monti è l'uomo della rinascita"

Riccardi: "Governo Monti doveva essere una parentesi, è stato un inizio"

 

Anche i prof-ministri ci stanno prendendo gusto: per loro il futuro è tecnico. Sentite cosa dice il ministro Andrea Riccardi, ospite di Luca Cordero di Montezemolo alla convention Verso la Terza Repubblica: "Dovevamo essere una parentesi come governo, siamo stati un inizio. La ricostruzione è già cominciata". Secondo Riccardi, responsabile del dicastero della Cooperazione Internazionale, il premier Mario Monti è "l'uomo della rinascita".

Entusiasmo tecnico - Nello stesso giorno in cui Montezemolo e Pierferdinando Casini affermano in pubblico che si spenderanno per la formazione di un Monti-bis, un ministro del governo dei Prof dà l'impressione che i tecnici siano già pronti a raccogliere l'incarico. "Non illustro l’operato del governo - fa il modesto Riccardi -. Non vi dico che abbiamo fatto tutto bene, si poteva fare meglio". Però i prof, a suo dire, hanno dettato la strada: "Un anno del governo Monti è andato al di là di quanto abbiamo fatto - aggiunge Riccardi -, ha mostrato che è possibile governare l’Italia per uscire dall’emergenza e avviarsi alla ricostruzione".

L'eredità della politica - "Nelle mani dei ministri tecnici, a novembre 2011, è arrivato un cerino a metà bruciato - racconta Riccardi -. I margini per agire erano davvero ristretti, come governo ci siamo presi responsabilità di quelli che ci hanno preceduto". Ma chi ha messo i tecnici al governo? Riccardi non ci gira intorno: l'esecutivo Monti è nato "grazie all'intelligenza politica del presidente Giorgio Napolitano" e al "senso di responsabilità dei partiti" (che si sono fatti da parte). Per quanto gli riguarda, il ministro afferma che l'impegno politico non deve essere considerato un suo successo personale, ma un dono agli italiani: "Non pensavo di fare il ministro - dice - ma ho sentito che non ci si poteva rifiutare per restare nel particolare della mia vita, anche se si trattava di un rischio, non di una via di affermazione personale".

Futuro tecnico - Che cosa aspetta l'Italia nel prossimo futuro? Ancora tecnici."La seconda repubblica si è consumata - afferma Riccardi - e lascia tanti delusi. Ma la terza repubblica non è gia cominciata?". Nella domanda retorica del ministro, la sua valutazione: la terza Repubblica non nasce con le prossime politiche, ma già ha visto la luce nel novembre 2011. "Vorremmo che questa repubblica - ribadisce il concetto - fosse capace di coniugare la crescita economica con la solidarietà, perchè la prima non esiste con la seconda. Per la terza repubblica c'è bisogno di un grande disegno". Tecnico. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vittoriomazzucato

    08 Dicembre 2012 - 13:01

    Sono Luca. Uno che definisce Napolitano un uomo che per la sua intelligenza politica ha ideato il governo Monti è bene che cerchi un posto di uscere alla Caritas, mentre per la Fornero, mi chiedo se Monti l'ha voluta nel sue governo perché conosce i Deaglio. GRAZIE.

    Report

    Rispondi

  • claudionebridio

    08 Dicembre 2012 - 13:01

    Monti è il burattino dei VERI poteri forti: quelli che dirigono ormai le sorti delle Nazioni spingendole, con ricatti economici e spinte speculative manovrate a tavolino, a perdere la loro sovranità, trasferita alle elites dei nipotini della Rivoluzione Francese (e di quella d'Ottobre,conseguenza dell'altra) sempre in rotta per arrivare alla "Repubblica Universale" (vedi il massone Mazzini). La quale di "repubblica" avrà ben poco: molto invece di uno Stato totalitario fra i peggiori che la Storia abbia mai sperimentato, a guida "illuminata" da parte di una oligarchia di delinquenti che si travestono da buffoni in grembiulino per partecipare a ridicoli riti sincretisti nelle loro logge blasfeme, ebbri solo di potere, arrivismo ed egoismo nichilista travestiti da "ideali illuminati". E Prodi li ha pure benedetti durante una loro riunione dicendo "Voi siete il futuro luminoso d'Italia!". Ma la Legge non vieta le società segrete? E allora cosa ci sta a fare al Governo Monti il massone?

    Report

    Rispondi

  • beatles14

    19 Novembre 2012 - 00:12

    sponsorizzato dalla chiesa (io sono cattolica praticante) mi fa semplicemente ribrezzo. Tra lui e monti avrei problemi a decidere a chi spaccare il muso per primo. Lui rappresenta tutto quello che non posso vedere nella Chiesa: il buonista fariseo repellente. Si sprofondi lui e la sua schifosa comunità.

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    18 Novembre 2012 - 17:05

    Non poteva scegliere peggio, Montezemolo! Fra tutti i pessimi ministri di questo governo, riccardi è il peggiore. Quello che ci sta riempiendo di immigrati per i quali non c'è lavoro, e che dobbiamo assistere e mantenere, in un momento in cui i NOSTRI cittadini muoiono di fame! Questo malefico pretaccio che in nome della solidarietà massacra i suoi concittadini in favore di un branco di musulmani che sono qua solo per distruggere la nostra civiltà. Spero che qualcuno dei suoi amichetti venda un bel po' di droga ai suoi familiari.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog