Cerca

Censura a cinque stelle

La Salsi zittita con i giornalisti:
"Vergogna, vergogna, vergogna!!!!"

La dissidente grillina intimidita davanti ai giornalisti. Le viene impedito di parlare. E gli attivisti ne hanno pure per i cronisti

L'ennesima censura contro i giornalisti e contro la dissidente del Movimento. I grillini ora sono contro tutti
Federica Salsi
Grillini contro i giornalisti. Grillini contro Federica Salsi. Grillini contro tutti. In un video realizzato dal Movimento cinque stelle, durante la riunione degli attivisti bolognesi alla quale ha partecipato la dissidente del "punto G", emerge la solita rabbia del movimento verso i cronisti e verso chiunque non si allinei alle regole dettate da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio. I grillini hanno intervistato i cronisti presenti alla riunione chiedendogli perchè fossero lì. I giornalisti hanno risposto che erano a Bologna per raccontare cosa avrebbe dichiarato Federica Salsi. Ma i grillini non ci stanno e attaccano: "Voi giornalisti dovreste parlare delle iniziative locali del movimento non della Salsi". La replica dei cronisti è unanime:"La Salsi è una notizia di rilievo nazionale. Le singole iniziative dei consiglieri comunali di Bologna possono essere una notizia da quotidiano locale ma non da testata nazionale".


Imbavagliati Insomma i grillini non vogliono che si parli male del movimento, soprattutto che si parli della dissidente da talk show. Ma l'attacco più vilento viene rivolto alla Salsi. Al termine dell'incontro degli attivisti, la consigliera prova a parlare con i giornalisti. Ma i grillini le impediscono di parlare: "Vergogna, vergogna, vergogna!!". Con queste urla i fedeli di Beppe Grillo hanno impedito alla dissidente di parlare e ai giornalisti di fare il loro lavoro. Il coro non si è spento fin quando i giornalisti non hanno mollato la Salsi. I diktat e le veline anti-stampa di Beppe ormai sono entrate nel movimento a pieno titolo. I militanti le applicano alla lettera impedendo una normale democrazia dentro il movimento. La rabbia anti-Salsi è solo la punta di un iceberg antidemocratico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Sparvis

    28 Novembre 2012 - 21:09

    Il movimeto cinque stelle ha scelto forme mediatiche diverse per esprimere le loro idee politiche e quanto altro. Democraticamente un soggetto può scegliere se farne parte o no. Questa regola è democratica essendo il soggetto interessato a scegleire liberamente se farne parte o no. Allora cosa dire del Partito Democratico, la regola del partito stabilisce solo chi ha espresso una preferenza può riesprimerla al ballottaggio e gli altri cittadini no, queste sono eschimi rossi democratici ?

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    20 Novembre 2012 - 09:09

    soldi solo per grillo , e gli altri che non sanno che fare e alla fine si azzuffano fra di loro. Intanto gli imprenditori scappano all'estero e questi parlano a vanvera di cose che non frega ninente a nessuno. Ma i soldi per grillo saranno sicuri (senno' perche' si e' buttato in politica?). Per i soldi, appunto. E ci piglia per il culo.

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    19 Novembre 2012 - 23:11

    Sei patetico !!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • giangi46

    19 Novembre 2012 - 18:06

    Ora ne sono certo.Grillo è e deve restare comico.La democrazia é l'essenza della nostra vita e non ci può essere nessuno che possa e debba impedire ad un cittadino di dire ciò che ritiene giusto.E chi fischia per impedirgli di parlare è solo o un mascalzone o una nuova camicia nera.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog