Cerca

Il tour nei Paesi arabi

Monti in campagna elettorale a Dubai:
"Abbiamo evitato il disastro totale"

Il premier: ora i conti pubblici sono in salute

Monti in campagna elettorale a Dubai: 
"Abbiamo evitato il disastro totale"

 

Mario Monti continua il tour nei paesi arabi e continua a fare campagna elettorale. "Siamo riusciti ad evitare un totale disastro" ha detto a Dubai, in un incontro alla Camera di Commercio. "Negli 'ultimi dodici mesi dovevamo spegnere l'incendio della casa che era la priorità: non potevamo accendere un altro focolaio in Europa''. E ancora: "Negli ultimi 12 mesi il mio governo ha portato avanti le riforme per migliorare la situazione economica italiana. Ora i conti pubblici sono in salute". Ma sono proprio della scorsa settimana i dati sul debito pubblico che ha raggiunto livelli record:duemila miliardi di spese, un dato che smentisce quanto sostenuto troppo ottimisticamente dal nostro presidente del consiglio. 

Il premier ha citato tra i provvedimenti presi dall'Esecutivo anche quello sulla lotta alla corruzione. Il presidente del Consiglio ha fatto notare come gli investitori stranieri e i capitali siano "tornati in Italia" dopo il lavoro di risanamento dei conti pubblici. Peccato che proprio ieri sera, lunedì 19 novembre, sia arrivato da Moody's un avvertimento alle nostre banche che continuano essere sotto stretta osservazione da parte delle agenzie di rating.  Monti ha auspicato un rafforzamento delle relazioni commerciali tra l'Italia e gli Emirati Arabi e ha messo in risalto l'eccellenza italiana in alcuni campi. Il premier ha parlato della cucina italiana, degli elicotteri italiani e di come per esempio le moschee di Abu Dhabi sono "una testimonianza delle capacita' degli archietti" del nostro Paese. "L'affinita' tra la cultura araba e quella italiana e' veramente forte e gli investitori degli Emirati sono i benvenuti in Italia per rafforzare il partenariato tra i paesi"

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giancgazz

    30 Novembre 2012 - 20:08

    Ci prende per il culo non è piu' tollerabile un simile personaggio ,ma se ha distrutto l'economia e la speranza e la fiducia nel futuro degli italiani e se ne vanta anche. Ma per favore vada a ....ala Bocconi

    Report

    Rispondi

  • encol

    22 Novembre 2012 - 09:09

    Ha proprio l'aria di uno che ha comunque uno stipendio fisso. Gli è stato assegnato un compito e cerca di portalo a termine. Che abbia o no successo non gliene frega niente l'importante è aver visitato paesi nuovi, conosciuto gente nuova, aver fatto il fighetta e per questo essere pure pagato.

    Report

    Rispondi

  • encol

    21 Novembre 2012 - 08:08

    L'ITALIA E' NOSTRA non è di monti nè di giorgio I° ne di tutti i ladri istituzionali che la popolano. QUINDI CHE COSA ASPETTIAMO A MANDARLI TUTTI FUORI DALLE BALLE- a raccontare frignacce vadano altrove.

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    20 Novembre 2012 - 22:10

    togliti presto da tutti i fronti. Dannaiolo (Non donnaiolo) Produttore di danni.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog