Cerca

Azzurri verso il voto

Cicchitto: troppi "esibizionisti"
tra i candidati alle primarie

Il capogruppo Pdl conta nell'intervento di Berlusconi per sfoltire il numero dei concorrenti. Alfano: numero ideale è 4 o 5

Cicchitto: troppi "esibizionisti"
tra i candidati alle primarie

Che i candidati alle primarie del Pdl siano troppi sono in tanti a dirlo. Ieri, all'uscita dalla delicata riunione con Silvio Berlusconi, anche il segretario azzurro Angelino Alfano si è augurato che il loro numero possa scendere a non più di 4 o 5. Cosa che ridurrebbe il rischi di "scontri" tra le fazioni del partito (la cosiddeta "guerra tra bande") e che impedirebbe l'eccessiva parcellizzazione delle preferenze dei militanti. Ad Alfano si è affiancato oggi sulla stessa linea Fabrizio Cicchitto, capogruppo del partito alla Camera, il quale ha detto di confidare nell'intervento di Berlusconi per ridurre il numero delle candidature, inducendo gli "esibizionisti" a ritirarsi dalla competizione. Chissà a chi si riferiva?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400