Cerca

Su Avvenire

I vescovi in campo
contro Napolitano:
"Monti non si tocca"

Il quotidiano della Cei: "Il premier non è uomo da panchina, ma una risorsa preziosa da spendere per il bene del paese"

I vescovi in campo
contro Napolitano:
"Monti non si tocca"

I vescovi scendono in campo per Mario Monti e contro Giorgio Napolitano. Lo fanno, dopo che il capo dello Stato aveva detto che il premier è "non candidabile", con un articolo del quotidiano Avvenire a firma del direttore Marco Tarquinio. "La dignità di senatore a vita esclude la possibilità di una candidatura personale al Parlamento, ma non riduce in alcun modo la libertà di opinione e di azione politica del cittadino che l’ha ricevuta. Mario Monti - prosegue Tarquinio - non è uomo da panchina e questo è un tempo nel quale risorse preziose come quella dell’attuale presidente del Consiglio vanno spese per il bene del Paese". Secondo il direttore del quotidiano della Cei, dunque, "solo l’attuale premier può e potrà dire del proprio eventuale ulteriore impegno dopo il servizio che ha reso al Paese in questa fase tecnica, non esente da pecche, ma indispensabile e meritorio. Solo lui - insiste Tarquinio - può e potrà farlo, e nessun altro. Nemmeno il capo dello Stato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Federico di Hohenstaufen

    24 Novembre 2012 - 19:07

    Evviva San Francesco, il poverello d'Assisi fulgido esempio per il popolo.........

    Report

    Rispondi

  • mab

    24 Novembre 2012 - 18:06

    Non sono difficili da individuare questi due uomini sgradevolmente pii.

    Report

    Rispondi

  • Maxforliberty

    24 Novembre 2012 - 18:06

    Cari vescovi, fatevelo Papa e portatevelo nello Stato del Vaticano... Ma sicuramente di fronte ad un'ipotesi del genere vi vengono i brividi, vero? Finchè il problema rimane ad un altro Stato è facile sparare sentenze. Come mai tanto impeachement per l'Italia e dal resto del mondo vi va bene tutto? Provate a fare sparate simili negli USA...di sicuro chiunque sia il Presidente vi chiuderebbe nuovamente i rapporti diplomatici. Vi ricordo,infatti,che sino a Kennedy gli USA non volevano intrattenere alcun tipo di rapporto diplomatico col Vaticano. Un altro consiglio: cominciate a grattar via le rogne del vostro Stato e poi guardate dentro il giardino degli altri. Paura che un Presidente che esca dalle urne in Italia vi levi qualche privilegio? Vi ricordo inoltre che il vostro maggior scopo sarebbe la spiritualità e la storia più di una volta vi ha tolto il potere temporale...qualche nostalgia di troppo? Come anche qualche genocidio,leggendo la storia... Redimetevi, va che è ora.

    Report

    Rispondi

  • simona500

    24 Novembre 2012 - 18:06

    Gesù non si può comprare, Monti sì. Vedi IMU, anche quest'anno slittata

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog