Cerca

Verso il monti bis

E Casini risponde a Berlusconi:
"Sono leale, sei tu che sei confuso"

L'ex presidente della Camera non le manda a dire al Cav e vuole chiarire il suo sostegno al governo del Prof

Pierferdy sbatte ancora la porta in faccia al Cav e guarda ancora al Monti bis
Pier Ferdinando Casini
Pierferdinando Casini non accetta le critiche di Silvio Berlusconi. Il Cav lo accusa di non aver mantenuto la parola e di aver mandato a monte il nuovo centrodestra dei moderati. E lui non ci sta e risponde seccato: "Candida Maroni e vuole affidare anche la Lombardia alla Lega e dice che io ho mancato di parola? Forse è un pò confuso",ha affermato Pierferdinando Casini, a margine di un convegno dell’Udc a Brescia. Sul futuro Casini non ha dubbi vuole un Monti-bis: "Noi abbiamo la nostra  linea che è quella del Ppe e che si augura che gli sforzi di Monti non si interrompano e che possa andare avanti anche per la prossima legislatura. Questo non significa tirare Monti per i capelli ma noi ci presentiamo con la nostra faccia. Questo Governo lo difendiamo non perchè Monti è bello e ci piace - ha chiarito - ma perchè, se non ci fosse stato questo Governo, che ha avuto la capacità di cantare fuori dal coro e fare cose sgradite, probabilmente l'Italia non sarebbe qui a parlare di futuro per le prossime elezioni. Il nostro obiettivo, ha sostenuto Casini, è di cercare di evitare quella politica di populismo e demagogia che ci ha rovinato". Poi dà un'altra stoccata a Berlusconi definendolo un uomo del passato: "Siamo in democrazia, decidano gli italiano se affidarsi o meno ai   demiurghi del passato". E infatti proprio Casini è un uomo nuovo. Lui si che può criticare il Cav. Pierferdy è in parlamento dal 1983. Lui non è un demiurgo del passato...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Graziella Saieva

    24 Novembre 2012 - 19:07

    Non è Berlusconi ad essere confuso, è Casini che teme di non veder realizzati i suoi progetti. Sta con Monti non per fede al Ppe, ma per stare al centro dell'attenzione. Per ora Monti sembra vincente e protetto dal Quirinale, quindi Casini trova opportuno stare con chi sembra garantirgli visibilità duratura. Le prossime elezioni spavenatno tutti i Partiti e tutti temono di non farcela da soli. Meglio un carro che si crede vincente piuttosto che rischiare da solo. ComplimentI !!!!

    Report

    Rispondi

  • marystip

    24 Novembre 2012 - 19:07

    Dubbio amletico: è peggio Fini o Casini? Un vero dilemma.

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    24 Novembre 2012 - 18:06

    Solo che casini è un democristiano fatto e finito, quindi..

    Report

    Rispondi

  • encol

    24 Novembre 2012 - 18:06

    Appunto il Casini...sta nazionale con molti suoi compari ( +- 5000 ) è ora che si tolga dai piedi e restituisca il maltolto: con le buone è più conveniente.

    Report

    Rispondi

blog