Cerca

La spaccatura

La Biancofiore attacca i colonnelli: "Tacete"

L'amazzone del Pdl furiosa: "Avete distrutto il partito di Berlusconi"

La Biancofiore attacca i colonnelli: "Tacete"

La Biancofiore non è certo una che le manda a dire. E con i colonnelli l'amazzone del Pdl non si trattiene: "Di guai ne hanno già fatti molti, distruggendo il consenso di un partito che Berlusconi ha portato e lasciato al 40 per cento. Ora i colonnelli, il cui operato nelle loro azioni di governo parla da solo, si consegnino al pudore del silenzio".

Michaela Biancofiore, coordinatrice del Pdl in Trentino, rincara la dose: "Dire che Berlusconi sbaglierebbe, che è passata un’epoca, conferma che si sono oramai imborghesiti e sono pertanto troppo distanti dalla pancia e dal cuore dei nostri elettori. A Berlusconi devono tutto, dalla visibilità alla singole vittorie personali. Ora basta. Se non lo condividono ne prendano le distanze, non utilizzino i suoi mezzi e il suo contenitore, si contino e vedremo chi ha il consenso degli elettori senza bisogno di scimmiottare le primarie partitiche della sinistra, cioè ha ragione Grillo, l’illusione data al popolo di decidere". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pgenduso

    27 Novembre 2012 - 10:10

    La colpa del crollo del PDL è in primis del suo co-fondatore (si continua a dire che Silvio è il fondatore unico ma è una bufala), e poi di tutti quelli che hanno mangiato e sono stati beccati con le mani nella marmellata. Cara Biancofiore anche tu hai le tue colpe: ma come si fa a continuare a tenere in parlamento, e nel partito, persone condannate e di dubbia moralità? La vogliamo togliere la prescrizione a tutti i reati così vediamo come finiscono i processi ad iniziare dal caro Presidente Berlusconi?

    Report

    Rispondi

  • supersim28

    27 Novembre 2012 - 09:09

    Prima cosa berlusconi de ne andato quando il partito oramai era al 20%, seconda cosa il partito in quanto tale non può essere di nessuno se non degli elettori, terza cosa sei sta una nominata con le preferenze non saresti mai stata eletta, quarta cosa il partito è allo sbando proprio perche composto da persone come te prive di esperienza politica che spera nel cav solo perche cosi puo mantenersi il posto salvo se qualcuno si decidesse ad introdurre nuovamente le preferenze e a quel punto non la salverebbe piu neanche il nostro signore. Spero che lei se ne vadi nel partito padronale cosi io e i mie familiari saremmo liberi di non votarla ne lei e ne il suo capo

    Report

    Rispondi

  • liberal1

    27 Novembre 2012 - 06:06

    Alla amazzone non va giù lo sempre detto tra lecchini e tacchettine il partito non ha funzionato compresa la biancofiore che dice sempre si ed era questo quello che serviva delle yes miss e yes men per poter fare le riforme che sta facendo Monti cosa credeva la bianco fiore? A parte questo Berlusconi si è autodistrutto aveva cominciato bene con l'aquila il termovalorizzatore a Napoli aveva compiuto gesti da statista ma poi si è ubriacato di POTERE pensando di fare come cazzo gli pare con le varie d'addario olgettine ecc e offrendo il fianco alla sinistra. Il voto popolare anche se di grandissimo consenso non ti permette di fare quello che vuoi. I voti vanno e vengono.Spiegateglielo alla Biancofiore che il suo Silvio è morto per suicidio. Spiegatelo anche a Berlusconi che se si candida arriverà al 5%. IL PDL non ha leader io dico di si e so anche chi può essere, ma non lo dico.

    Report

    Rispondi

  • alfo8312

    27 Novembre 2012 - 04:04

    ... ma non imbarcacre ancora queste cretixxxne se no non si va da nessuna parte!!! ogni volta che queste (Santanchè, Brambilla, Lorenzin, Biancofiore, Carfagna, Ravetto, Di Girolamo, Bernini) aprono bocca perdiamo GIUSTAMENTE decine di voti!!! Devi FARE PIAZZA PULITA

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog