Cerca

Nel nome di Silvio

Renzi stile Cav:
"L'inventore di Equitalia
si chiama Bersani"

Matteo picchia duro: "I poteri dell'Ente sono stati definiti da un suo decreto, che li ha resi ancora più stringenti"

Pierluigi Bersani

Pierluigi Bersani

Il sindaco Matteo Renzi alza il tiro della polemica con il segretario Pd Pier Luigi Bersani, suo avversario al ballottaggio delle primarie di domenica prossima. Dopo aver contestato i risultati del primo turno, chiedendo la pubblicazione online di quelli di ogni singola sezione, e dopo aver chiesto (finora invano) che al secondo turno possa recarsi liberamente anche chi al primo turno è rimasto a casa, il sindaco rottamatore di Firenze evoca uno dei soggetti più "odiati" dagli italiani in tempo di crisi: Equitalia.

Così su Equitalia - Registrando la puntata odierna di Porta a porta con Bruno Vespa (che secondo il sindaco menerebbe sfiga...), Renzi ne ha attribuito la legittimazione e i poteri proprio a Bersani: "Quando hanno dovuto combattere l’evasione hanno creato Equitalia, forte con i deboli e deboli con i forti", ha detto lo sfidante del segretario Pd. Poi ha precisato: "Equitalia l'ha fatta Tremonti ma i poteri glieli ha dati un decreto Visco-Bersani". Poi ha aggiunto: "L'altra volta (al primo turno, ndr) c'era stato fair play, forse troppo, ma eravamo cinque candidati e occorreva dare un segnale di unità e non di una pagliacciata, domani spero approfondiremo. Io rispetto Bersani ma credo che non sia grado di fare quel cambiamento di cui c'è bisogno. E’ da tre anni segretario, è stato ministro poteva aver già fatto questo cambiamento. Ora io dico basta con lo stesso catenaccio di sempre, basta Bersani allenatore delle vecchie glorie".

Giù i toni? - E meno male che, poco prima, lo stesso Renzi aveva appena spiegato di aver "cambiato i toni perchè credo nella 'rivoluzione della gentilezza' di Aung San Suu Kyi (la leader dell'opposizione del Myanmar e premio nobel per la pace, ndr). La rottamazione è un atto di gentilezza perchè non ne possiamo più di quella classe dirigente...".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Liberopensatore1950

    28 Novembre 2012 - 06:06

    Nel vecchio P.C.I., uno dei vessilli, era la coerenza; in linea con questi principi, per generare ricchezza, la sinistra è stata l'antesignana delle liberalizzazioni (qual è il nesso con la sinistra antica?); un altro metodo per offire servizi ai poveri, è supertassare il costo del lavoro per realizzare, in economia, il principio dei vasi comunicanti: tolgo all'imprenditore bastardo e ladro (non lo sono mai stato), per offrere servizi ai poveri siccome la raagione non m'assiste per trovare altre strade. Equitalia, mi pare pensata da Tremonti, è stata ufficializzata dal bersa siccome combattere le mafie, il furto in politica, la corruzione, la prostituzione, il traffico di droga, è un rischio per la vita. In fin dei conti, questi politici, non sono altro che pubblici dipendenti che percepiscono barcate di soldi ma, lavorare zer e rischiare men che mai. Dunque, massacriamo la povera gente !!! Viva il PD che appoggia dall'inizio il prof. fautore dell'instaurazione del regime rouge.

    Report

    Rispondi

  • aquila08

    28 Novembre 2012 - 06:06

    Perchè i politici possono fare tutto quello che vogliono senza rispettare le Leggi?Se uno di noi viaggia con le gomme lisce o senza gomme da neve,oppure circola con un mezzo non in regola con le norme antiquinamento,viene multato e gli viene sequestrato il mezzo,mentre loro con le auto Blu possono sorpassare nella doppia striscia continua,in curva,nelle rotonde.Inoltre,le partecipate gestite da dirigenti nominati per spartizione politica possono far circolare mezzi pubblici non idonei con la motivazione che non hanno soldi per sostituirli,poi spendono fior di quattrini per sponsorizzare manifestazioni che servono solo per far fare bella figura ai politici di turno ed ai loro Burattini.Vi porto un piccolo esempio,la Provincia di Torino sponsorizza diverse manifestazioni sfruttando l'immagine del PNGP,poi non interviene per far sostituire le gomme ai mezzi pubblici.Infatti,i mezzi non adatti rischiano ogni momento di provocare delle stragi,come avvenuto l'inverno passato con a bordo mia

    Report

    Rispondi

  • lobadini

    27 Novembre 2012 - 22:10

    Il piacentino responsabile del cancro equitalia.

    Report

    Rispondi

  • mohikano

    27 Novembre 2012 - 21:09

    sai che equitalia puo pignorare senza che sia stata emessa ordinanza giudiziaria, te se vuoi giustizia verso un creditore devi rivoilgerti ad un tribunalke equitalia ti chiede di pagare senza specificare il perche e questo è giusto.....neanche il fascio ha osato tanto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog