Cerca

Proteste sul blog

Primarie del Movimento cinque stelle, la rivolta dei grillini

Primarie del Movimento cinque stelle, la rivolta dei grillini

Fra le proteste sul blog di Grillo per il voto online che non funziona, i video assurdi dei candidati su Youtube (dalla mamma che gioca in silenzio col bimbo a quello che propone cibo a chilometri zero, fino al no-tav e all'imbavagliato) e le denunce dei grillini esclusi, le "parlamentarie" del Movimento Cinque Stelle (ovvero le primarie dei 1400 candidati del M5S al Parlamento) non sono di certo partite bene.

Pioggia di critiche - Come riporta oggi Repubblica, sul blog del comico sono piovute le critiche per queste primarie farsa. "Mi sembra di aver capito che per votare devo ricevere una mail ma ciò non è accaduo. Mi sono registrato con le modalità richieste. Come devo fare?", scrive Luigi. "Qualcosa non funziona a livello tecnico. Ho votato tra i candidati della circoscrizione Lazio 1 ma dopo aver espresso le tre preferenze la pagina mi diceva che mi restavano ancora tre voti", aggiunge Rossella. "Le Parlamentarie del M5S sono per molti cittadini una grande delusione. Il 'Casaleggium' ha stabilito chi sia candidabile, senza alcun confronto preventivo, ed ha tradito quanto promesso da Grillo in tutte le piazze: chiunque si può candidare, se incensurato, non iscritto a partiti e se non ha svolto due mandati", commenta in una nota Valentino Tavolazzi, consigliere comunale ferrarese, ex Cinque Stelle espulso dal Movimento nei mesi scorsi. "La sicurezza dei risultati è (non) garantita da un’azienda di comunicazione, non conosciamo il numero degli aventi diritto al voto, né è previsto un meccanismo di verifica obiettiva della correttezza dei risultati. I profili dei candidati sono accessibili solo dai votanti e da troppo poco tempo. Si può votare in orario d’ufficio o poco più".

Video comici - Eppoi, appunto, i candidati. "Mi sono venuti i brividi", scrive Gianni: "Forse la selezione via web non è la più sicura".Infatti si vedono dei video davvero comici. C'è quello che predica contro la Tav, chi contro gli inceneritori. C'è quello che si presneta imbavagliato per protesta e chi invoca il fuoca all'aula. C'è persino una mamma che "lascia parlare" il suo bambino. Si vota fino a domani, ma le polemiche andranno avanti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marcello75

    05 Dicembre 2012 - 15:03

    Vorrei raccontare la mia esperienza di votante.Premetto che all'atto della registrazione per il voto alle parlamentarie ho inviato artatamente un documento illegibile. Mi è stata inviata una mail nella quale mi si invitava a ripresentare un documento valido(quindi il controllo c'è stato).Successivamente mi sono registrato ed ho votato regolarmente ed i pochi minuti.Tutto ha funzionato senza nessun inghippo. Poi un problema di collegamento può capitare.Si riprova a votare in un altro orario e basta.Nel frattempo il centrodestra continua a farsi del male non facendo le primarie.Per non parlare poi della modifica legge elettorale che a questo punto non si farà..

    Report

    Rispondi

  • spalella

    05 Dicembre 2012 - 14:02

    Il dissenso, per diversa formazione e per cultura, e per varia intelligenza delle persone, è fisiologico nelle vere democrazie, quelle in cui tutti si esprimono liberamente. Invece di preoccuparvi del dissenso di quattro gatti nel movimento 5 stelle, fareste meglio a parlare dello Schifo, altro che dissenso, che i cittadini hanno verso la vecchia marcia politica e verso chi la occupa. Questo sì che è dissenso/rabbia, ed è enorme e diffuso, e distruggerà finalmente le bestie che da 30 anni ci affliggono insieme ai loro miserabili burocrati oggi al governo. Solo per citare l'ultima bestialità di questo governo, il saldo Imu sulla Prima Casa è ENORME e LADRO, e non dò la colpa ai disonesti politicanti dei comuni che hanno alzato le aliquote, ma ai miserabili del governo che tagliano ai comuni senza OBBLIGARLI a tagliare gli sprechi, ma consentendo ANCHE a loro di mettere tasse a gogò. Se questo è governare, allora sono capace anch'io.

    Report

    Rispondi

  • roberto19

    roberto19

    05 Dicembre 2012 - 12:12

    .. ma di cosa stiamo parlando? E' semplicemente ridicolo! Ma il vero dramma è che , giorno dopo giorno, ci stiamo abituando al ridicolo!

    Report

    Rispondi

  • retablo52

    05 Dicembre 2012 - 12:12

    molto meglio di X-factor le primarie di Arcore con Minetti e co.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog