Cerca

Le parole di Silvio

Berlusconi ai professori:
"Vi ho creati, vi distruggo"

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

 

di Barbara Romano

«Come vi ho creato, così io vi distruggo». Sarà questo il senso del messaggio con cui la prossima settimana Silvio Berlusconi annuncerà al governo la sua sesta discesa in campo. Sarà un predellino istituzionale quello con cui il Cavaliere farà il bis di piazza San Babila 2007. Andrà in Aula a ufficializzare la sua candidatura alle Politiche del 2013, finora proclamata solo per voce del suo delfino, nonché segretario del Pdl, Angelino Alfano. Dopo giorni, mesi, se non anni di assenza dall’emiciclo, Berlusconi si alzerà in piedi, guarderà dritto verso il tavolo del governo e proclamerà che lui è in pista. Alla faccia di tutti quelli che, anche nel suo partito, lo davano per esodato. (...)

Su Libero di sabato 8 dicembre, Barbara Romano ci svela che Berlusconi sta ancora limando il discorso con cui, la prossima settimana alla Camera, staccherà la spina al governo tecnico. Il succo delle sue parole? "Cari professori, come vi ho creati vi distruggo". Nel frattempo, il Cav prepara il maquillage del Pdl e punta a recuperare il "ribelle" Frattini.

Leggi l'approfondimento di Barbara Romano su Libero di sabato 8 dicembre

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marcopcnn

    09 Dicembre 2012 - 10:10

    berlusconi dice la verità. Il governo Monti l'ha creato lui. Lo ha fatto governando in modo scellerato, e consentendo un innalzamento spaventoso della spesa pubblica per giunta in un periodo di crisi. Lo ha creato firmando impegni con la ue a ripetizione senza poi fare nulla per rispettarli. Speriamo che a Silvio capiti come al piffero di montagna. Andò per suonare e fu suonato !

    Report

    Rispondi

  • ABU NAWAS

    08 Dicembre 2012 - 21:09

    Non sembra proprio che in Italia ci sia mai stato un Governo "tecnico"!! A chi risulta che qualcuno dei Ministri abbia mai lavorato in un capannone, in un'officina,in un laboratorio, in un ufficio, in un negozio,in un campo?

    Report

    Rispondi

  • Picobello

    08 Dicembre 2012 - 20:08

    Grande saggezza! E voi lo scrivete come se fosse una grande cosa. Ci vedremo più in là, quando verrete a piangere da noi della EU...

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    08 Dicembre 2012 - 18:06

    c'e' un problema grande come una casa: i mantenuti parassiti (che sono tantissimi) votano e di fatto hanno messo sotto ricatto l'intero sistema politico che (come lei sa bene) non consente nessun cambiamento nel Paese. Ma questa non e' "democrazia" ma presaperilculozia : i mantenuti voteranno chi assicura la loro posizione e la politica ha creato un circolo impenetrabile. Berlusconi se ci pensa bene e' adesso l'unico che puo' farcela, per tanti ovvi motivi. Almeno e' una speranza per gli Italiani di buona volonta' che producono invece di campare sulle spalle degli altri. Ha visto che ha fatto Monti? Tasse e niente tagli. C'e' un motivo, no? Le sembra logico? A me no. E' il potere che protegge i voti, e i voti che votano per il potere. Perche' mi creda in Italia tutti vogliono cambiare a pareole, ma poi i mantenuti non vogliono cambiare proprio niente. Io la penso cosi'.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog