Cerca

Mario fa spallucce

Monti: "Preoccupato? No, situazione gestibile"

Il premier a Cannes sulla crisi di governo: "E' la normalità nella vita democratica di un Paese. In quest'anno abbiamo fatto passi avanti unici in Europa"

Mario Monti

Mario Monti

Il duello, almeno verbale, è iniziato. A Milanello, per la prima volta, Silvio Berlusconi conferma che "torno in campo per vincere". Quasi nel medesimo istante, prima di recarsi al Quirinale da Giorgio Napolitano, il premier Mario Monti, sfiduciato de facto dal Pdl, prende parola per dare sfoggio di tranquillità: "Non sono preoccupato, mi sembra una situazione gestibile nella normalità della vita democratica di un Paese". Così il Professore a margine di una conferenza a Cannes. E ancora: "La politica italiana è complessa, ma quest'anno abbiamo fatto passi avanti che altri paesi hanno considerato di fare ma che non anno fatto".   

La frecciata sul populismo - Quindi una frecciata che sembra da spartire a metà: parte del bersaglio è Berlusconi, parte invece è Beppe Grillo: "Il rischio populismo - ha proseguito Monti - esiste anche in Italia, è un fenomeno molto diffuso. Si manifesta nella tendenza a non vedere la complessità dei problemi o forse a vederli ma a nasconderla ai cittadini.La spiegazione della complessità dei problemi fa parte dei doveri di ha delle responsabilità politiche, ma questa scorciatoia per la ricerca del consenso attraverso anche la presentazione di promesse illusorie è un fenomeno che c'è in molti paesi europei". Infine Monti si è speso nell'elogio alla "strana grande coalizione", con cui "il Parlamento italiano è riuscito a uscire da una situazione molto grave".

Cannes, Francia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • micael44

    09 Dicembre 2012 - 16:04

    ...e pensare che ancora oggi due italiani su quattro inneggiano a Monti! Deve esserci un virus che ha colpito gli italiani! Certamente quelli che si sono fatti abbindolare dalla Merkel, dalle Banche, dalle società di rating, per le quali Monti gioca a mani libere coperto dalla balla della credibilità dell'Italia! L'Italia è si credibile, fino a quando farà il gioco delle caste europee, soprattutto delle banche, delle società di rating e della Germania (che ha appena aumentato le pensioni....come in Italia!!!) Italiani, quando ci svegliamo?!

    Report

    Rispondi

  • encol

    08 Dicembre 2012 - 17:05

    Come fa a dire che ha messo il paese in sicurezza quando i dati di previsione dicono che il gettito fiscale dell'anno in corso e sicuramente del prossimo non sarà quello previsto. Le centinaia di migliaia di aziende chiuse, l'economia reale distrutta, non produrrà reddito pertanto non pagherà imposte. Ma forse queste sono le troppo semplici considerazioni della saggia massaia di Voghera perciò non arrivano ai prof.-

    Report

    Rispondi

blog