Cerca

Senza vergogna

Lavori pubblici nei Palazzi
La Casta mette il segreto di Stato

Grazie a una norma sulla "sicurezza", vengono nascosti i costi degli appalti e il nome delle aziende che se li sono aggiudicati

Lavori pubblici nei Palazzi  
La Casta mette il segreto di Stato
Tra tutti i privilegi e gli sprechi della casta c'è anche la possibilità di eseguire ristrutturazioni e riqualificazioni senza indire gare e tenendo "secretato" l'appalto. In pratica, scrive il Fatto quotidiano, grazie a una norma sulla secretazione della normativa sugli appalti pubblici (d.lgs. 163/2006), qualsiasi burocrate di una certa importanza può affidare personalmente un maxi-appalto a imprese di sua fiducia evitando la gara e tenendo riservati importi, condizioni e nome dell'azienda beneficiaria.
Qualche esempio - Dal 2006 a oggi, con questo sistema, sono stati spesi circa 200-250milioni di euro l'anno e - fra le altre cose - sono stati rifatti: l'aula bunker di Poggioreale, l'aula dei gruppi parlamentari della Camera, la biblioteca di Palazzo Chigi, la sala benessere e i bagni per le scorte del Viminale, il bar e la sala ristoro per gli autisti del governo. Prendiamo come esempio la nuova aula alla Camera. Nella cerimonia di riapertura, nel giugno scorso, il presidente Gianfranco Fini  disse che questa struttura avrebbe favorito "una maggiore apertura delle istituzioni ai cittadini accrescendo la trasparenza e le visibilità dell’attività parlamentare”. Peccato che una parte dei lavori per un importo di 1,3 milioni su 14 fosse stato secretato. Chi avesse vinto l'appalto e con quali condizioni non si saprà mai. 
Un sospetto - La Corte dei Conti ha rilevato che con questo sistema si ha "un'anomala lievitazione dei costi" che "inducono a considerazioni negative in ordine alla corretta individuazione dei fattori di costo”. Impossibile credere che questa norma abbia a che fare soltanto con la "sicurezza dello Stato".  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gregio52

    08 Gennaio 2013 - 19:07

    Ma sui lavori di sponsorizzati da Fini chi ci ha guadagnato ? Penso.... solamente FINI. E da quello che si legge dall'articolo c'è anche la Corte dei Conti che NON QUADRA. Ma guarda caso !!!Ecco come lievitano le case ai politici.

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    08 Gennaio 2013 - 19:07

    Finchè gli italiani glielo lasciano fare. SVEGLIATEVI prima che sia troppo tardi.

    Report

    Rispondi

  • Gae54

    30 Dicembre 2012 - 01:01

    Dobbiamo votare Beppe grillo il non votare favorisce quei mafiosi .

    Report

    Rispondi

  • Gae54

    30 Dicembre 2012 - 01:01

    Per questi politici ci vuole il 41 bis come i mafiosi.in galera a vita e sequestro dei beni.cosa ne pensate.??????

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog