Cerca

Centrini scentrati

Luchino si sfila, Casini disperato
Ora si aggrappa alla Marcegaglia

Pier e Fini non sanno più che fare: senza Monti si allontana la lista di Italia Futura. Inizia la lotta per strappare un seggio: spunta il nome di Emma candidata premier

Montezemolo e Casini

Montezemolo e Casini

di Paolo Emilio Russo

Orfani di Mario Monti, i neocentristi sono precipitati nella disperazione. Soltanto tre giorni fa, prima che l’allora premier salisse al Colle e arrivasse l’attacco concentrico di Silvio Berlusconi e Pier Luigi Bersani, litigavano sulle quote e prenotavano posti. Luca Cordero di Montezemolo pretendeva il cinquanta per cento, Pier Ferdinando Casini il quaranta, Gianfranco Fini il trenta, Corrado Passera voleva la riconferma di mezzo governo uscente. Gli appetiti erano scatenati. Poi la doccia fredda. «Sto ancora riflettendo, non ho detto nè sì, nè no», ha confermato ieri il premier nel corso dell’ultimo consiglio dei ministri. (...)

Come spiega Paolo Emilio Russo su Libero di domenica 23 dicembre, ora che Montezemolo si sfila, i centristi restano gabbati, senza un centro. Casini e Fini sono disperati: senza Monti, infatti, si allontana la lista di Italia Futura. Inizia così la lotta per strappare un seggio. E spunta il nome della Marcegaglia candidata premier.

Leggi l'approfondimento di Paolo Emilio russo su Libero di domenica 23 dicembre

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • kIOWA

    23 Dicembre 2012 - 15:03

    più lo guardi, e più lo senti, e meno ti convince.

    Report

    Rispondi

  • maxgarbo

    23 Dicembre 2012 - 15:03

    ogni stagione cambia pantaloni a seconda della sua convenienza!

    Report

    Rispondi

  • kIOWA

    23 Dicembre 2012 - 12:12

    Ex di tutto e di più è veramente senza pudore.Lui è Bersani sono come i ladri di Pisa.Di giorno litigano e di notte vanno insieme a rubare.

    Report

    Rispondi

blog