Cerca

Propaganda frugale

Monti, capodanno a Venezia: pensione a 3 stelle e pasti frugali. Un sobrio reality elettorale

Il prof passerà qualche giorno in famiglia in Laguna. Unico obiettivo: farsi fotografare con moglie e nipotini e dispensare ottimismo

Monti, capodanno a Venezia: pensione a 3 stelle e pasti frugali. Un sobrio reality elettorale

 

di Francesco Specchia

Il brivido del decoro sta tutto nella stanzetta di una pensione veneziana a tre stelle, «confortevole ma sobria» (of course), dalla quale Mario Monti si appresta al consumo frugale del suo ultimo anno da premier e del suo primo anno da candidato centrista. 

La pensione Accademia ove dimorano, per questi tre giorni di festa, rannicchiati nell’understatement, il professore, i figli, i nipoti e la consorte signora Elsa  - come informano doviziosamente le agenzie stampa  -  vanta stanze «piccole ma di charme» che paiono uscite da un film di James Ivory. C’è il trumeau finto rococò; il letto matrimoniale adattato da letti singoli coperti di pallida porpora arabescata; il bagno senza bidè; e un cortiletto che affaccia su un ritirato affluente del Canale Grande dove puoi serenamente ingollare un tè senza ritrovarti, all’improvviso, il faccione di Cesa o Fini che esce dall’acqua  in muta da sub. Ieri Monti, dalla pensione Accademia è uscito  usando un normalissimo taxi (seppur scortato dalle auto di una quindicina di poliziotti). Poi, indossando «una pesante giacca in panno blu», una versione più pop del loden, Monti ha preso per mano il nipotino che - a suo dire - all’asilo viene soprannominato “spread” e lui non sa il perché; e ha arato piazza San Marco e ha bordeggiato il Museo Correr «come un normale turista»; e lì  ha proferito un’unica frase: «La situazione dell’Italia migliorerà, se tutti lavoreranno in questa direzione», senza commentare il Berlusconi che gli aveva dato del «politico di basso rango» (e forse è per questo che s’è sistemato in pensione invece che al Des Bains). Infine, ci informa sempre la stampa: «Il senatore, fedele al proprio stile, ha evitato i locali più gettonati della città lagunare, scegliendo l’Hostaria da Franz, nel centro del sestiere di Castello, a due passi dalla chiesa dei Greci». Il menu ipocalorico di Monti? «Piccoli assaggi di seppie al nero e bigoli in salsa, moscardini in zuppa di prosecco, tartare di pesce spada con olive taggiasche e sale nero delle Hawaii, e per finire coda di rospo alla mediterranea»; il tutto - pare -  a soli 45 euro a cranio. Una cifra sobria, seppur fantascientifica per Venezia, città notoriamente cara come il fuoco. Soprattutto per l’Hostaria da Franz, dove tra gli astanti si contano non studenti squattrinati, poeti o portuali, ma Mario Draghi, Zac Efron, Brad Pitt e Angelina Jolie...

Dopodiché  Monti è stato fotografato, sorridente, tra i saluti dei passanti e con un tenero pupazzetto da nonno in braccio. Mentre lo fermava un bambino che ci teneva tanto a stringergli la mano; anche se, in un primo momento, le guardie del corpo avevano sospettato che il bimbo fosse Renato Brunetta travestito, uscito da una calle e imbottito di tritolo. Insomma. C’è qualcosa di nuovo, eppur d’antico, nella «vacanza low cost ma high quality» che Mario Monti sta adattando alla sua prima campagna elettorale «a tre stelle». Non è la prima volta che l’uomo ostenta la sobrietà come una Durlindana ad uso del popolo: del cenone dell’anno scorso fornì egli stesso l’onesto menù alla stampa, pure se dietro insistenza dell’ex ministro Calderoli che ne sospettava lo spreco di soldi pubblici venato da lieve peculato (poi, invece, s’è visto con Bossi e la Lega...). E, onestamente, Monti non vive tra le Ferrari di Montezemolo, non ostenta le appariscenti frequentazioni berlusconiane, non indossa gli stridenti girocollo che Casini infilava nei manifesti elettorali sotto la scritta «Io c’entro». Ecco, Monti è un brav’uomo, ma non c’entra molto con la comunicazione politica. Però l’informazione ecumenica ci una vacanza - all’apparenza -  francescana forse è, in effetti, l’unica strategia mediatica che al neocandidato posso venire in mente...

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zelig12

    01 Gennaio 2013 - 15:03

    Ti genufletti ogni sera dinanzi all'edificante quadretto della 'famigliola' felice,che hai messo sull'acquario?

    Report

    Rispondi

  • 654321

    01 Gennaio 2013 - 14:02

    Te sei normale pesce? Ti applichi molto per dimostrarlo, ma e' una negazione per te! Vuoi fare il Capitone bravo bravissimo, e nientemeno vieni in Libero per rigurgitare tutto quello che mangi durante il giorno e per tutta la tua vita da Hypostum,in galera non ci sono mai stato, se ci fossi stato voterei il Pd, e mi faresti un eroe. Ti ho gia scritto svariatissime volte, ma te proprio a forza di mangiarti la cacchina ti e' venuto un neurofecoma, ti ho gia ' detto vinci le tue votazioni e non rompere i coglioni, ops scusa pesce volevo dire i compagni! Ti ripeto, magari fattelo spiegate da un pescetto tuo amico, non mi frega un cazzo se vinci le votazioni! Lo capisci o no pescetto mangia cacchina? Ti ho mai scritto che voglio vincere? E il tuo parassita insinuato nel cervelletto che ti ha fatto dare di balta le squamette cerebrali , sei anormale te pesce, la tua insistenza nel dimostrareil contrario risulta vana. Zelig , ai pescetti come te, non li da nemmeno al gatto, ora ripuppa.

    Report

    Rispondi

  • colombinitullo

    01 Gennaio 2013 - 12:12

    Anche questo anno inizia con la vostra schiacciante vittoria seguiti ad una incollatura da Satanik rara espressione di stupidità globale. Mi pongo una domanda banale: ma come fate ad essere così stupidi?non vi rendete conto della vostra pochezza mentale?voi potete vivere in Italia perchè è un paese di tolleranti ma se foste in Cina vi avrebbero già fucilati.Continuate pure a scrivere(ritengo siate senza lavoro)noi continueremo a ridere di voi non perchè siete subnormali ma perchè pensate di essere intelligenti mentre viaggiate "border line" tra la stupidità e la demenza.Come già detto altre volte il vostro odio nei confronti degli altri deriva dal vostro fallimento nella vita,rendetevene conto,chi potrebbe farvi lavorare?nessuno perciò continuate a scrivere e a masturbarvi allo sfinimento. Saludos amigos P.S.:il lercio se ne sta andando ed io sto finendo le foto omaggio ma,per voi,le farò ristampare

    Report

    Rispondi

  • Aladina

    01 Gennaio 2013 - 10:10

    con i soldi che ha rubato a me quest'anno poteva permettersi ben di meglio

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog