Cerca

La caccia alle streghe

M5S, firme false nella mozione anti-ministri: "Il capogruppo si dimetta"

M5S, firme false nella mozione anti-ministri: "Il capogruppo si dimetta"

Cinque Stelle cadenti. Il Movimento è una polveriera. Dopo la cacciata di chi si è macchiato del gravissimo reato di vilipendio al grande capo Beppe, i grillini si spaccano. C'è chi lascia, chi accusa, chi fonda un movimento autonomo, chi strizza l'occhio Pippo Civati, c'è chi è pronto a sostenere il governo Renzi. In queste ore da resa dei conti gli anatemi e le accuse si sprecano. E, stando a quanto racconta il vulcanico deputato Mario Giarrusso, ci sarebbero state anche delle manovre che si potrebbero eufemisticamente definire poco limpide pur di garantire i desiderata del capo Grillo.

Caccia alle streghe - In questo caso non si parla della cacciata di chi lo ha criticato, ma della mozione per cacciare due nuovi esponenti del governo Renzi, Federica Guidi (titolare dello Sviluppo Economico) e Giuliano Poletti (titolare del Lavoro). Giarrusso, fedele all'ortodossia a Cinque Stelle (pur con qualche sbandamento dalla "linea", lui a lasciare il gurppo M5S non ci pensa) oggi è indignato. E spiega: "Nelle mozioni del Movimento per chiedere le dimissioni di due ministri c'era anche la mia. Ma è stata falsificata, è gravissimo". I grillini vogliono cacciare i ministri per conflitto d'interessi, una tesi che però Giarrusso non ha sposato. Eppure si è trovato la firma in calce alla mozione per cacciarli. Un nuovo caso tra i grillini, un nuovo esempio di una democrazia molto più teorica che reale. Ma chi è stato? Si sussurra che il responsabile della falsificazione sia il nuovo capogruppo al Senato, Maurizio Santangelo (protagonista di una grottesca intemerata anti-Renzi nel giorno della fiducia alla Camera). Ora, diversi grillini, ne chiedono già le dimissioni. La caccia alle streghe è appena iniziata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rdygua

    27 Febbraio 2014 - 15:03

    Se quanto dichiarato da Giarrusso è vero, questo può significare che anche nella votazione sull' espulsione dei dissidenti ci potrebbe essere stato chi avrebbe potuto aver avuto interesse a che i risultati andassero per un certo verso. A questo punto tutto è ipotizzabile.

    Report

    Rispondi

  • puffostellina

    27 Febbraio 2014 - 14:02

    4 ignoranti italiani ke votano 5stelle con a capo un comico demente e un casaleggio deficiente.dimmi te dove voglion andare sti zilu'

    Report

    Rispondi

blog