Cerca

La rilevazione

Sondaggio Tecnè: centrodestra al 38,8 per cento, centrosinistra al 33,4 per cento

Sondaggio Tecnè: centrodestra al 38,8 per cento, centrosinistra al 33,4 per cento

Vittoria al primo turno del centrodestra. Se si votasse oggi con la nuova legge elettorale, la coalizione del Cav andrebbe a palazzo Chigi senza passare dal ballottaggio. L'ultimo sondaggio realizzato da "Tecnè" per Tgcom24, sulle intenzioni di voto degli elettori italiani, evidenzia infatti che se si votasse oggi il centrodestra vincerebbe ampiamente. Secondo le intenzioni di voto raccolte il 25 febbraio la coalizione di centrodestra (Forza Italia, Nuovo centrodestra, Udc, altri) raggiungerebbe il 38,8% dei voti ben oltre la soglia del 37 per cento fissata dalla nuova legge elettorale che sarà in discussione alla Camera questa settimana. Il centrosinistra (Pd, Sel, Scelta civica, altri) si fermerebbe cinque punti sotto, al 33,4%, con un incremento di 0,7%. Il Movimento 5 Stelle, invece, passa dal 24,6% al 23,4% dei consensi. Pressoché stabile il peso della sinistra (Prc, Idv, altri), al 2,4%, precedentemente era al 2,2%. 

Renzi non piace - Per quanto riguarda la fiducia nel governo Renzi, il 44.7% degli intervistati esprime un giudizio positivo, contro un 35.2% di giudizi negativi. Confrontando la fiducia nel nuovo governo con quella del precedente governo, si nota subito un grandissimo divario: il governo Renzi nasce con il 44.7% di giudizi positivi, mentre il governo Letta nasceva con il 71.3%. Insomma Letta aveva dalla sua molto più consenso il quel lontano 28 aprile. Fiducia che poi lo stesso Enrico ha perso sul campo crollando al 21 per cento. Renzi con questa soglia di partenza così al ribasso rischia grosso. Gli italiani scopriranno presto che il suo governo è un bluff. Tante parole pochi fatti... 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    17 Maggio 2014 - 11:11

    Ma cade al secondo round. E' suonatooooo

    Report

    Rispondi

  • davidgios92

    13 Marzo 2014 - 10:10

    A me fate schifo tutti indistintamente...ottusi e capre (come direbbe il buon vecchio Sgarbi)...vi piace proprio prenderlo nel culo...io vi mollo e cambio paese, siete veramente ridicoli...sapete benissimo delle coalizioni con la mafia e della criminalità che circonda tutte stè persone e ancora vi scannate su chi votare tra Renzi e Berlusconi? Ma siete seri? Bho...io non vi capisco...

    Report

    Rispondi

  • dplucia

    01 Marzo 2014 - 08:08

    Non date retta ai sondaggi; su 10 persone intervistate almeno 6 dicono l'incontrario di quello che pensano; così è l'Italiano. Docet elezioni Sardegna ed altre amministrative. Berlusconi deve fare di Forza Italia un partito veramente di centro destra, altrimenti con il suo ritiro dovremo, turandoci il naso, votate per chi è di destra l'NCD del famigerato Alfano o smettere di votare

    Report

    Rispondi

  • marcopcnn

    01 Marzo 2014 - 07:07

    Interessante. Resta una piccolissima cosa da spiegare. Come farà Silvio a vincere le elezioni nel 2015 senza essere candidato ? Sembra che ci si stia dimenticando che da "Interdetto" ai pubblici uffici Silvio non è candidabile

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog