Cerca

Forza Italia, Berlusconi: "Al voto tra un anno"

Forza Italia, Berlusconi: "Al voto tra un anno"

Silvio è pronto per il voto e indica una scadenza per il governo Renzi: 31 dicembre del 2014. Il Cav sa già che nel 2015 torneremo alle urne. "Fra un anno, dopo che si sarà fatta la legge elettorale, si potrà andare a votare - assicura il leader di Forza Italia - per allora dobbiamo avere una penetrazioni tra i cittadini spiegando di che cosa ha necessità il Paese e quali riforme sono necessarie". Una battaglia in cui il Cavaliere è fermamente deciso a buttarsi anima e corpo. "Oggi questa per me è l’ultima mossa, o la va o la spacca - spiega - dopo venti anni di guerra spero di lasciare la politica dopo aver garantito al mio Paese democrazia e libertà".

Intervenendo telefonicamente a un appuntamento di Forza Italia a Frosinone, Berlusconi non ha mancato di sottolineare alcune delle riforme cardine per il futuro del Paese. In primis, c'è l'emergenza di una giustizia che non è mai dalla parte dei cittadini. "La corte costituzionale non e più un organismo di garanzia, ma è diventato un organismo politico della sinistra", ha tuonato Berlusconi denunciando l'appartenenza a sinistra dei suoi undici membri. Secondo il leader di Forza Italia, la colpa va individuate negli ultimi tre presidenti della Repubblica, tutti di sinistra: "Hanno profittato del loro potere nominando cinque membri di sinistra, mandando lì cinque amici di sinistra. Con questa situazione -non si va avanti e bisogna cambiare questo assetto istituzionale". E la riforma della Costituzione è sicuramente l'altro punto centrale del programma del cavaliere. "Bisogna cessare con il presidente della Repubblica scelto dai segretari dei partiti - ha spiegato - bisogna dare la possibilita ai cittadini di scegliere il loro presidente".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • danieledilorenzo5

    02 Marzo 2014 - 14:02

    per come la vedo io l'unico modo per salvaguardarsi da chiunque faccia il politico è non farlo rimanere in carica per più di un anno e senza possibiltà di ricandidatura una volta scaduto il mandato

    Report

    Rispondi

  • encol

    01 Marzo 2014 - 07:07

    VOTO NEL 2015? MOSSA SBAGLIATA. Il popolo italiano chiede di andare al voto subito perchè ci sia un nuovo parlamento, nuovo governo dei cittadini non del presidente, NUOVO presidente o meglio nessun presidente.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    01 Marzo 2014 - 00:12

    C'é il partito della Pascale nel sondaggio?

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    01 Marzo 2014 - 00:12

    Scegliamo Grillo, o Toti: due personaggi in cerca d'autore.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog