Cerca

La bordata

Berlusconi: "Ho paura del carcere, tutta colpa di Napolitano"

Berlusconi: "Ho paura del carcere, tutta colpa di Napolitano"

“Dopo il 25 di maggio, se non mi mettono in galera prima, verrò da voi...”. Silvio Berlusconi parla dei suoi processi durante un incontro a palazzo Grazioli con una delegazione di esponenti di Fi proveniente dalla Basilicata, in vista delle prossime amministrative. “Dico se non mi mettono in galera, perchè sto davvero vivendo il periodo più brutto della mia vita -dice l’ex premier in un video pubblicato da 'Il Fatto quotidiano- perchè dopo aver lottato per 20 anni per la libertà, sono qui a dipendere da una mafia di giudici, che il 10 aprile mi diranno se devo andare in galera, se mi mettono agli arresti domiciliari o se mi mandano a fare non so che servizio sociale”. Il Cavaliere torna a soffermarsi sul caso Mediaset. Si avvicina, infatti, il 10 aprile, data in cui il giudice del Tribunale di sorveglianza dovrà decidere sulla sua sorte (affidamento o servizi sociali). I legali di Berlusconi hanno presentato la richiesta per l’affidamento ai servizi sociali, ma spetterà al giudice decidere. I magistrati intanto pochi giorni fa hanno respinto la domanda di partecipazione al Congresso del Ppe di Dublino. 

"Re Giorgio mi ha mollato" - L'ex premier ribadisce di essere stato estromesso da palazzo Chigi attraverso un “colpo di Stato” e lancia una nuova stilettata al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano: “Ho rappresentato attraverso persone vicine al capo dello Stato la ridicolaggine di aver un uomo della mia età, con tutto quello che nel passato ha fatto, un uomo di impresa, uomo Stato, uomo di sport, e affidarlo a una riabilitazione attraverso colloqui con assistenti sociali. Niente ha detto no, non ci sono le condizioni. Quindi hanno voluto farmi fuori e lo hanno fatto in una maniera determinatissima attraverso colpi di Stato”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ubik

    12 Marzo 2014 - 12:12

    bwahahahahahaha mafio mafiomen :D

    Report

    Rispondi

  • Renee59

    08 Marzo 2014 - 10:10

    Questa Democrazia é una farsa. Una Dittatura non più tanto nascosta. Spero che si sollevi contro questo schifo il popolo che ne ha tutto il diritto. E l'asfissiante politica sinistroide che finge di essere dalla parte del popolo, incurante di tutto sta mandando il Paese, l'Europa, il mondo in malora. Si abbraccia benissimo solo col fanatismo islamico: loro degni fratelli.

    Report

    Rispondi

    • fearofthedark

      fearofthedark

      09 Marzo 2014 - 17:05

      grande! da oggi sappiamo che la colpa della crisi mondiale è del comunismo! il comunismo è a capo dell'alta finanza che governa i capitali di tutto il mondo, le banche sono nelle mani di pericolosi comunisti tutti i manager italiani da briatore a marchionne sono tutti comunisti e in fondo in fondo anche il pregiudicato cavalier pompetta idrauloica è un pericoloso comunista amico di un comunista

      Report

      Rispondi

  • grisostomo

    grisostomo

    08 Marzo 2014 - 09:09

    Ma ci sarà una vendetta. La gente comincia a non poterne più.

    Report

    Rispondi

  • marystip

    07 Marzo 2014 - 08:08

    Napolitano è un golpista vetero comunista.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog