Cerca

La stoccata

Boldrini: "L'imitazione della Raffaele è sessista"

Boldrini: "L'imitazione della Raffaele è sessista"

La satira di Virginia Raffaele su Maria Elena Boschi (che con un tweet ha "assolto" la Raffaele) non è piaciuta nemmeno alla presidente della Camera Laura Boldrini. Rispondendo a una domanda sulla lettera inviata dal renziano Michele Anzaldi, renziano alla presidente Rai Anna Maria Tarantola (in cui ci si lamentava, appunto, della satira sulla ministra), la Boldrini, ospite di Lucia Annunziata a In Mezz'Ora ha spiegato di non aver gradito la satira. "Mi è dispiaciuto vedere la satira della Boschi, se si cede al sessismo la satira diventa qualcos'altro, la apprezzo di meno", ha detto Boldrini, sostenendo anche che in passato alcune parlamentari di Forza Italia hanno subito dei torti dello stesso tipo.

"Avanti con le quote rosa" - Poi la presidente ha anche parlato della battaglia di alcune parlamentari di destra e di sinistra per ottenere le quote rosa nell'Italicum: "Spero che queste ore portino consiglio a chi dovrà decidere come regolarsi sulle quote di genere. Il 50% della popolazione sono donne. Oggi abbiamo buoni motivi perché ci sia una adeguata rappresentanza che ci restituisca il peso della democrazia come soggetto attivo". E sui lavoti in Parlamento per portare in porto la riforma, la Boldrina afferma: "C'è già abbastanza battaglia sul tema stesso, non credo si agganci ad altri aspetti o sia oggetto di scambio. Proprio per questo ritengo sia necessario trovare una mediazione sul punto, non ancorerei il tema ad una logica di scambio": l'Italia, sul punto, "potrebbe essere apripista per la prima volta", ha aggiunto la Boldrini. Insomma sulle quote rosa non si discute. "Gran parte delle donne è insieme in questa battaglia sulla parità di genere, perché il rinnovamento passa anche da questo. Le donne lo sanno bene. Questo - aggiunge - dimostra che non è vero che le donne non riescono a stare insieme e a fare cordata, lo dimostra la trasversalità dell'appello sulla questione".

 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Lucas1963

    06 Marzo 2015 - 22:10

    Winnie the Pooh della Walt Disney: questa è l'immagine che più si addice alla Boldrini. Winnie the Pooh la smetta di fare politica, si dimetta e continui a vivere nel mondo dell'Ape Maya liberando finalmente gli italiani dalle sue idiozie, che di problemi ne abbiamo già a iosa.

    Report

    Rispondi

  • arwen

    11 Marzo 2014 - 09:09

    Ma come, prima va in una trasmissione dove il punto di forza è una "comica" che fa del sessismo e del sesso il suo mantra e poi si strappa le vesti per un quadretto satirico che, peraltro, inquadra perfettamente la inconsistenza del personaggio. Ma qualcuno le ha spiegato quali sono i compiti del Presidente della Camera? Non è che la presunzione ha portato la signora a predicare un po' troppo!

    Report

    Rispondi

  • frateindovino

    11 Marzo 2014 - 07:07

    Oggi abbiamo buoni motivi perché ci sia una adeguata rappresentanza bla bla bla............................ma ci sono altrettanti buoni motivi perchè non ci sia........... mia cara boldrini

    Report

    Rispondi

  • encol

    10 Marzo 2014 - 15:03

    La "miracolata" signora ossessionata dal sesso potrebbe preoccuparsi di dire agli italiani come è finita la indecente, vergognosa vicenda del suo viaggio in SudAfrica con fidanzato al seguito piuttosto di svicolare e addentrarsi in argomenti di cui non ne capisce niente.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog