Cerca

Voto tra due mesi

Elezioni europee, Berlusconi lavora alle liste

Ancora in sospeso le candidature al Sud di Fitto e Miccichè

Elezioni europee, Berlusconi lavora alle liste

Il Cavaliere non ci ha ancora messo del tutto la testa. Ma la settimana prossima intende chiudere, a due mesi dal voto, le liste di Forza Italia per le elezioni europee del 25 maggio. Obiettivo: erodere consenso ai 5 Stelle, intercettando il voto dei fan delusi da Grillo, e issarsi sopra quota 25% dal quel 23,5 al quale gli azzurri sono dati oggi secondo i sondaggi. Certo, se si candidasse lui, anche il 30% diventerebbe un obiettivo realistico. Ma lì la situazione resta intricata. E nell'attesa di sapere se potrà scendere ancora una volta in campo, Silvio metterà a posto le caselle degli altri. Nelle due circoscrizioni del Nord Italia, i punti fermi sono tre: Giovanni Toti a Est e il duo femminile Ronzulli-Comi a Ovest. Per il consigliere politico del Cav si tratterà del battesimo delle urne, mentre Ronzulli e Comi sono già nomi di spicco del Parlamento europeo. Al Centro, correrà certamente il vicepresidente della commissione europea Antonio Tajani, mentre al Sud in nomi di spicco sono quelli di Barbara Matera e Clemente Mastella. New entry e nome di Peso per la circoscrizione Nord-Ovest sarà l'ex ministro Claudio Scajola. Al Sud restano invece ancora in sospeso le posizioni di Raffaele Fitto e Gianfranco Miccichè: Berlusconi sarebbe intenzionato a vietare le candidature a Strasburgo di parlamentari nazionali in carica, ma starebbe comunque valutando i possibili benefici di mettere in lizza alcuni big azzurri in funzione acchiappa-voti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • feltroni ve le suona ancora

    19 Marzo 2014 - 16:04

    "Ronzulli e Comi sono già nomi di spicco del Parlamento europeo" ma dove? Ronzulli faceva le selezioni a villa Certosa delle ragazine che dovevano fare compagnia nel lettone del vecchio arraparto; L'atra sta sempre in tv con un tasso di astensionismo di presenze da terzo mondo. E poi, ditemi una sola proposta di legge che la Comi ha fatto al parlamento europeo. Una, una sola e poi sto zitto...

    Report

    Rispondi

  • luigifassone

    19 Marzo 2014 - 16:04

    blu521 (il "signore" nel suo caso non si addice proprio...) quel che è giusto è giusto ! Quelli che di mestiere fanno gli insultatori hanno una bella e...dolce fantasia. Il "nano catramato" ancora non l'avevo udito. Sarà mica Copyright di un certo Beppe Grillo fu Comico ?

    Report

    Rispondi

  • blu521

    16 Marzo 2014 - 15:03

    Chi è dentro e chi è fuori? Il nano catramato sicuramente fuori. In tutti i sensi

    Report

    Rispondi

blog