Cerca

Progetti a cinque stelle

Di Battista (M5S): "Se la legislatura finisce nel 2018, non mi ricandido"

Alessandro Di Battista

Alessandro Di Battista ha un sogno. Del suo amore per i viaggi, il deputato pentastellato non ha mai fatto mistero. Anche scrivere, d'altronde, non gli dispiace affatto. Così, la sua carriera politica potrebbe presto arrestarsi per cedere il passo alla ben più avventurosa vita da reporter. "Se la prossima legislatura dura fino al 2018, io non mi ricandiderò", ha annunciato il grillino in un'intervista al quotidiano La stampa. Di Battista desidera probabilmente tornare sui suoi passi. Vuole riprendersi la vita di prima e realizzare i sogni che coltivava prima di candidarsi tra le file del Movimento: gli stessi che lo hanno portato a conseguire una laurea in Discipline dell'arte e a lavorare come cooperante volontario in Guatemala. E dire che Beppe Grillo avrebbe avrebbe voluto affidare proprio a lui il suo testimone: "Mi rivedo in lui", aveva detto solo qualche giorno fa il leader M5S. Nel suo futuro, però, non sembra esserci spazio per un ruolo da delfino "Io ho un sogno: fare il reporter. E lo farò" ha confessato al quotidiano torinese. Su Twitter, d'altronde, Di Battista ha scelto di presentarsi così: "Scrivo e viaggio ma non ho ancora capito se viaggio per scrivere o scrivo per viaggiare".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • emanuele.albertosi

    20 Marzo 2014 - 14:02

    un lavoro vero no?

    Report

    Rispondi

  • forart.it

    20 Marzo 2014 - 12:12

    Questo dovrebbe valere per tutti i politici: per un periodo svolgi un "servizio pubblico", ma poi torni a fare quello che facevi prima. ...altrimenti si diventa politici "di professione" !

    Report

    Rispondi

    • emanuele.albertosi

      20 Marzo 2014 - 14:02

      prima di fare il parlamentare dibba faceva il reporter o sognava di farlo?

      Report

      Rispondi

  • marcolelli3000

    20 Marzo 2014 - 11:11

    ci sono tanti mestieri che I bambini vorrebbero fare da grandi : il calciatore, l'astorauta , il pompiere. C'e' tempo, non abbia fretta a sparare adesso, continui a giocare con gli altri cretini deficient del M5S. Giocate , giocate.

    Report

    Rispondi

    • fabrarca

      20 Marzo 2014 - 22:10

      Certo, i cretini del M5S lottano per la giustizia, contro i corrotti e i corruttori, contro quelli che stanno affamando il popolo mentre loro si arricchiscono, per una stampa libera... Io mi chiedo: chi glielo fa fare a questi cretini di combattere, se in Italia c'è una grossa percentuale di cittadini che si sentono realizzati solo quando subiscono?

      Report

      Rispondi

blog