Cerca

Le strategia

Da Ferrara a Minzolini tutti danno consigli al Cav

Da Ferrara a Minzolini tutti danno consigli al Cav

E' il momento più difficile della carriera politica di Silvio Berlusconi. Il suo partito oltre a soffrire nei sondaggi soffre del momento di debolezza del suo leader e così tutti provano a dare dei consigli al Cav su cosa fare, come farlo e quando farlo. Una pioggia di dichiarazioni che arrivano dall'interno del partito ma anche da opinionisti e analisti politici. L'ultimo in ordine di tempo è quello di Giuliano Ferrara che, dalle pagine del Foglio, invita Silvio Berlusconi a "non fare cazzate", a non cedere alla tentazione di fare adesso una guerra a Renzi che non avrebbe senso, di scontare la pena ai domiciliari o ai servizi sociali, insomma di aspettare tranquillamente la decisione del Tribunale di Sorveglianza di Milano e non lasciarsi prendere dalla voglia di vendetta nei confronti di Renzi. Ieri, domenica 6 aprile era stata Daniela Santanché a consigliere al Cav si smarcarsi dal premier perché "ci sta rincoglionendo". Ha detto: "Il vero problema è che Renzi sta blandendo Forza Italia. Ha bisogno di noi. Ci coinvolge non perché gli stiamo antipatici, ma perché punta ai nostri nove milioni di elettori. Tutti dicono Renzi ci piace, Renzi è bravo. Non è bravo, è un nostro avversario e fa cose di sinistra. E noi siamo all'opposizione».

Secondo i consigli di chi deve ascoltare Berlusconi? Vota il sondaggio di Liberoquotidiano.it

Dalle colonne di Libero, il senatore Augusto Minzolini ha consigliato a Silvio si riprendersi gli elettori. Anche lui intende smarcarsi da Renzi. "Forza Italia deve stare attenta alla propria identità, ai contenuti, alla capacità di interpretare le attese e le speranze degli elettori. Deve farlo ora: se la leadership è visibile un partito si può permettere di cambiare repentinamente linea, diversamente no". Contro la linea del dialogo con Renzi anche Brunetta che in un'intervista al Corriere della Sera non usa mezzi termini nei confronti di Denis Verdini, il "tessitore" del rapporto con il premier. Tutti quindi si sentono pronti a dare consigli al Cav che ascolta tutti (come sempre) ma alla fine (come sempre) deciderà da solo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    29 Maggio 2014 - 22:10

    Minzolini non é che valga gran cosa. ''Riprendersi gli elettori'' ??? E chi puo' credere ad uno che ha guai fisici e psichici? Berlusconi é finito. L'età ha i suoi imperativi. L'onnipotenza l'ha tradito. Disse alla Merkel che l'attendeva ... ''ho salvato il Mondo dalla terza guerra mondiale con questa telefonata'' La Merkel gli ha creduto? Impossibile.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    29 Maggio 2014 - 22:10

    Ma che consigli si possono dare ad uno che é entrato in politica per salvarsi, già condannato e visto male i.n Europa? Ricordo cosa diceva di lui Jack Lang, Ministro francese della cultura: on a réussi à lui donner un coup de pied au cul (e La Cinq non aveva rispettato il capitolato d'appalto per la rete)

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    08 Aprile 2014 - 16:04

    Considerate le mediocri trovate pubblicitarie degli ultimi tempi, sarebbe il caso di ricordare un adagio dei nostri nonni: non mi date consigli, so sbagliare da me.

    Report

    Rispondi

  • Chry

    07 Aprile 2014 - 14:02

    Pensateci bene bananas, nel momento più difficile della vita di Berlusconi, lui che fa, cerca di incontrare Napolitano e Renzi, si è così affezionato al PD che non ci molla.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog