Cerca

La rilevazione del TgLa7

Sondaggio Emg, verso le europee: M5S sale ancora, Pd primo partito

Sondaggio Emg, verso le europee: M5S sale ancora, Pd primo partito

Continua la scalata del Movimento 5 Stelle. Non sarà ancora il primo partito d'Italia, come ripete nei suoi show elettorali Beppe Grillo, ma di certo l'M5S è l'unico movimento che continua a guadagnare terreno in vista delle elezioni europee, sondaggio dopo sondaggio. L'ultimo è quello targato Emg per il TgLa7 di Enrico Mentana, che certifica la fiducia degli italiani nel premier Matteo Renzi, che però non guadagna nulla rimanendo al 44 per cento. Tiene Forza Italia, sostanzialmente stabile ma al terzo posto. Tutto da verificare l'impatto del caso Berlusconi: cosa succederà agli azzurri dopo il 10 aprile, quando l'ex premier andrà ai domiciliari o ai servizi sociali? Una campagna elettorale senza il volto del Cavaliere in primo piano terrà al palo il partito o lo rilancerà sulla scia dell'effetto "martire"? Resta una certezza: tra indecisi (21,9%) e astensionisti (30,5%) il bacino di chi non riesce a vedersi rappresentato al meglio dai partiti politici continua a non diminuire sensibilmente.

I numeri: chi va a Strasburgo - A un mese e mezzo dalle europee, è interessante capire chi, al momento, resterebbe al di sotto della soglia di sbarramento al 4 per cento. In Italia sono tanti, visto che se si votasse oggi a Strasburgo manderebbero rappresentanti appena cinque partiti. Il Partito democratico si conferma in testa con il 33,9%, +0,1 rispetto alla scorsa settimana. Secondo, come detto, l'M5S al 22,5%, in risalita dello +0,6. Dietro ai grillini c'è Forza Italia al 20,9, con un incremento minimo dello 0,1. Sopra il 4% restano solo l'alleanza tra NcdPpe e Udc al 5,1% (ma in calo dello -0,4) e la Lega Nord che secondo Emg non cresce quanto sostengono gli altri sondaggisti: il partito di Salvini è al 4,4% (+0,1). Niente seggi all'Europarlamento, per ora, a Fratelli d'Italia-An (stabile al 3,4%) e la sempre più deludente L'altra Europa con Tsipras, in calo dello 0,1 e ferma al 3,1 per cento. L'Europa, stando a questi risultati, dovranno farla gli altri e non l'ultra sinistra unita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Dacascos91

    10 Aprile 2014 - 21:09

    Sono convinto che il M5S sarà il primo partito. Berlusconi cambia sempre versione su tutto mentre l'ascesa di Renzi è soltanto un'invenzione mediatica.

    Report

    Rispondi

  • zhoe248

    08 Aprile 2014 - 14:02

    Ogni astenuto equivale a 1 voto alle sx e ai grillocomunisti, che sempre della stessa risma sono. Ma come potete pensare che possano essere capaci di risolvere problemi e creare lavoro se sono sempre vissuti solo di stipendi sicuri e prebende varie pagati dai contribuenti e da chi il lavoro produce (imprese)? Meditate gente e soprattutto andate a votare: la sx è solo portatrice di miseria.

    Report

    Rispondi

    • iltrota

      08 Aprile 2014 - 16:04

      Paura e tremori allo stato puro, vero !????

      Report

      Rispondi

  • gennarino

    08 Aprile 2014 - 13:01

    Personalmente dopo che i cogli onesi ha approvato la Tasi, non esiste nessun partito. E i Pensionati abbandonati perché dovrebbero votare.

    Report

    Rispondi

  • filder

    08 Aprile 2014 - 11:11

    Mentana il nemico mortale di Berlusconi,da quando è stato messo alla porta da Mediaset,in quanto lì voleva essere il primo violino,fà i sondaggi tirando l acqua verso il suo mulino.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog