Cerca

Incontro con Renzi

Carlo De Benedetti, visita nel pomeriggio a Palazzo Chigi

Carlo De Benedetti

Quello di Matteo Renzi è "il governo dell'Ingegnere", inteso come Carlo De Benedetti? Se già era legittimo avere qualche sospetto, quanto successo nelle ultime ore va a rafforzare le convinzioni di chi, dietro l'ascesa dell'uomo di Pontassieve, ci vede lo zampino dell'editore di Repubblica (che più di tutti gli altri quotidiani nazionali gli ha tirato la volata). Già, perché nel pomeriggio di mercoledì 9 aprile, De Benedetti si è recato a Palazzo Chigi. Una visita che ha fatto letteralmente infuriare il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri, che ha tuonato su Twitter: "De Benedetti a Palazzo Chigi da Renzi per dare ordini sulle nomine? Vergogna?".

Legittimi sospetti - Nel cinguettio, Gasparri, avanza un sospetto: ovvero che l'editore di Repubblica voglia dire la sua sull'imminente giro di nomine ai vertici delle società pubbliche, tra le quali anche Eni, Enel, Finmecanica e Poste. Secondo le ultime indiscrezioni, i nomi potrebbero essere svelati già domenica: un particolare in grado di alimentare ogni dietrologia sul colloquio tra l'Ingegnere e il premier. Su quanto si siano detti i due non è trapelato alcun dettaglio ufficiale. Si può anche ipotizzare che nel faccia a faccia si sia affrontato il nodo dei debiti di Sorgenia nonché quello dei guai giudiziari della Tirreno Power di Vado Ligure. Una visita inopportuna, quella di De Benedetti a Renzi. E' davvero "il governo dell'Ingegnere"?.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Anna 17

    Anna 17

    17 Luglio 2014 - 10:10

    Tutti questi politici, politicanti, faccendieri, intrallazzatori, hanno distrutto il paese e continuano senza pudore a spolpare un paese ormai alla rovina. Vergogna

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    03 Maggio 2014 - 21:09

    Nella sua vita De Benedetti ha causato il fallimento di tutte le imprese di cui è stato a capo. Lo tengono a galla la sinistra, con i vari appoggi, connivenze e truffe che di questa parte politica fanno parte da sempre, e la magistratura rossa. Renzi-superstar appartiene a questo giro d'affari.

    Report

    Rispondi

  • marco50

    03 Maggio 2014 - 16:04

    Se non è voto di scambio questo! C.DB "Io con i miei giornali ti faccio prendere i voti, ma poi tu mi risolvi i mei guai." R. "Io ti risolvo i tuoi guai se tu mi fai prendere i voti con i tuoi giornali!" E poi condannano B. ......Vaffa..... il bello è che c'è tanta gente che li appoggia sti due sgarruppati mentali e morali.

    Report

    Rispondi

  • feltroni ve le suona ancora

    10 Aprile 2014 - 18:06

    Gasparri ha ragione, in politica ci vuole la schiera dritta e il massimo distacco da interessi personali. Ricordo a proposito, da mimistro, quella sua magnifica legge sull riordino dellle televisioni. Berlusconi uscì dalla stanza al momento dell'approvazione della legge. Gasparri giurò che Berlusconi non sapeva niente della legge che regolava le SUE televisioni, proprio nulla. Che faccio continuo?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog