Cerca

Il senato approva la ghigliottina

Bagarre in aula, Vincenzo D'Anna si rivolge ai grillini con il saluto romano

Bagarre in aula, Vincenzo D'Anna si rivolge ai grillini con il saluto romano

Il Senato usa ancora una volta la "ghigliottina" sul decreto di legge per il voto di scambio, in modo da chiudere in anticipo la discussione generale per passare direttamente al voto del testo. Scontata la rabbia del Movimento 5 Stelle che, alzando i toni del dibattito, ha inscenato una furiosa protesta in Aula e ha chiesto che il voto venisse ripetuto. "Non meritate di essere chiamati onorevoli", urlava il senatore M5S Maurizio Santangelo, secondo il quale la decisione è "un'azione vigliacca", anche se "scritta nel regolamento". Successivamente, con tono autoritario, ha affermato: "Uno tsunami vi spazzerà via, vi accompagneremo fuori uno a uno, anche alla luce della vostra età avanzata. Andrate tutti a casa".

I toni si scaldano - Dalle diverse forze politiche sono arrivate critiche e risposte ai grillini. L'ex Guardasigilli Francesco Nitto Palma, sommerso dai fischi pentastellati perché è uno dei firmatari della richiesta di tagliare i tempi di discussione, ha risposto in romanesco: "Te devi stà zitto, con me non giocate, ve lo dico". L'atmosfera si è scaldata ancora di più quando il senatore di Gal Vincenzo D'Anna, per dare dei "fascisti" ai grillini, ha salutato il Movimento 5 Stelle con il saluto romano. Apriti cielo, il saluto fascista in Parlamento. Linda Lazillotta, che presiedeva la discussione, è subito intervenuta: "Non si possono fare gesti che sono contro la Costituzione senatore D’Anna. La richiamo all'ordine", ha detto, prima di sospendere la seduta. Dopo l'uso della ghigliottina le votazioni del Senato sul ddl che modifica l'articolo 416 ter del codice penale si terranno martedì 15 aprile, nella seduta pomeridiana. 

D'Anna, saluto romano in aula
Guarda il video su Liberotv

Il precedente - Oggi, come lo scorso 29 gennaio, il "far west" in Parlamento si è scatenato dopo l'annuncio al ricorso della cosiddetta ghigliottina. Come detto, fu la presidente della Camera, Laura Boldrini, ad applicarla nel primo mese dell'anno per troncare l'ostruzionismo del Movimento 5 Stelle sul decreto Imu-Bankitalia. Facendo ricorso allo strumento della ghigliottina, una decisione senza precedenti alla Camera, lady Montecitorio ha portato il decreto direttamente alla votazione, per evitarne il decadimento (sarebbe scaduto alla mezzanotte). La decisione scatenò la protesta pentastellata, che tentarono di occupare i banchi del governo (di quell'occasione si ricorda il colpo proibito del montiano D'Ambruoso alla grillina Lupo).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    11 Aprile 2014 - 14:02

    I Grillini non capiranno pure una cippa di politica, ma ricordo che la sx accusava il priapico di aver esautorato il parlamento a forza di voti di fiducia. E ora cosa è cambiato? Si capisce a pelle che Renzi è allergico al concetto di sovranità popolare tanto e più del priapico, con la differenza che l'uno era osteggiato in tutto, mentre l'altro è osannato per tutto. Che brutta fine, povera Italia

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    10 Aprile 2014 - 19:07

    I Grillini tutta gente che non capisce nulla di politica, ma chi li ha votati? andate ha lavorare morti di fame voi e il vostro capo buffone.

    Report

    Rispondi

  • boss1

    boss1

    10 Aprile 2014 - 18:06

    chi ha paura del fascista cattivo? 10/04/2014 esistono ancora i fascisti? si come esistono i barbari i galli gli unni i saraceni i tartari i mongoli i visigoti i comunisti i democristiani i padani i renziani i berluscones.....ma mi facci il piacere.

    Report

    Rispondi

  • blues188

    10 Aprile 2014 - 16:04

    Un saluto del genere non è lesivo di nulla, anche tenuto conto che abbiamo i centri sociali, le organizzazioni sindacali, molte formazioni politiche e associazioni varie che portano in piazza le bandiere rosse. Dunque un 'saluto romano' non farà male. A me non dispiace troppo vederlo, specie dopo le bandiere rosse1.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog