Cerca

L'attesa di Silvio

Berlusconi: "Mi stanno rubando 15 giorni di campagna elettorale"

Berlusconi: "Mi stanno rubando 15 giorni di campagna elettorale"

"Sììììì!", ha urlato Francesca Pascale non appena è arrivata la notizia del parere favorevole espresso dalla Procura di Milano sull'affidamento di Silvio Berlusconi ai servizi sociali. Lei, al fianco del Cavaliere nella villa di Arcore nel D-Day insieme ai tre figli Marina, Piersilvio e Barbara, avevano dovuto rassicurarlo per tutto il giorno. Il leader azzurro non era affatto certo che i giudici potessero accogliere le sue richieste e anche quando il responso gli è stato comunicato le sue ansie non si sono placate. "La decisione che conta deve ancora arrivare", si sarebbe sfogato Berlusconi con i suoi cari secondo il racconto di Mario Ajello sul Messaggero. Quello di ieri, infatti, è solo il parere della Procura di Milano. Il Tribunale di Sorveglianza avrà dai 5 ai 15 giorni di tempo per emanare il verdetto definitivo. E questa cosa fa stare il Cav sulle spine: "Mi fanno stare sulla graticola. E ci impediscono di organizzarci per le elezioni europee. Sarà un'agonia, questa attesa. Speriamo sia breve". Il timore, spiega Ajello, è che se i giudici dicono la loro tra quindici giorni lui ha perso quindici giorni di campagna elettorale. E sarebbe, agli occhi di Berlusconi un modo per "falsare il voto".

"L'importante è che il verdetto del tribunale arrivi al più presto", ribadisce a cena Berlusconi. "Se tarda ad arrivare sarebbe un'ingiustizia nell'ingiustizia". E ancora: "Prima sappiamo quale sarà la sorte che mi tocca, e sarà comunque una sorte che non merito, e prima possiamo cominciare a fare campagna elettorale", ragionava a tavola, alla quale si sono aggiunti anche Maria Rosaria Rossi e un ottimista Giovanni Toti. Poi sono arrivati gli avvocati con Nicolò Ghedini decisamente soddisfatto: "Per ora la stategia del basso profilo, del parlare poco ha pagato". Berlusconi, secondo il racconto di Ajello, ha dovuto ammettere che è così. "Ma l'umiliazione resta e anche se mi daranno i servizi sociali sarà un sopruso orribile e immeritato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • babbone

    11 Aprile 2014 - 17:05

    Non falseranno niente, chi vota a destra se ne sbatte della decisione dei giudici. Avanti a tutta DESTRA.

    Report

    Rispondi

  • haronn11

    11 Aprile 2014 - 13:01

    Ogni commento su questo accadimento é superfluo. Non siamo più gli italiani d'un tempo. Un popolo senza voce, é un Popolo senza anima e dunque senza alcuna libertà e senza alcuna autonomia. E' bene che si comprenda,una volta per tutte che la nostra é una democrazia totalitaria ,fra le peggiorri che siano mai esistite. Salvatore Casales

    Report

    Rispondi

  • feltroni ve le suona ancora

    11 Aprile 2014 - 12:12

    Elezioni falsate? Mette già le mani avanti. Indimenticabile quell'accusa di brogli quando perse contro Prodi, a causa di un buco di flusso di dati al Viminale, dimenticando che al Viminale c'era Pisanu, il suo ministro dell'interno. Dopo la figuraccia era stato zitto per un po'. Lo statista ai servizi sociali, con Forza Italia in caduta libera, non sa più cosa fare...

    Report

    Rispondi

  • antari

    11 Aprile 2014 - 12:12

    Rubare ad un pregiudicato? :O

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog