Cerca

La fortezza

Il ministro Orlando e i divieti in via Arenula

Il ministro Orlando e i divieti in via Arenula

In tanti non lo sanno, ma in via Arenula, a Roma, al ministero di Grazia e Giustizia c'è un bunker. Anzi un fortino. Lo ha fatto costruire il Guardasigilli Andrea Orlando a colpi di circolari interne. Secondo quanto racconta l'Espresso sarebbe vietato passare accanto agli uffici del Ministro. Per evitare il continuo via-vai degli anni scorsi, sono ammessi solo viceministri, sottosegretari o capo dell'ufficio stampa. Queste sarebbero le "nuove disposizioni dell'On. Ministro" comunicate nei giorni scorsi dal capo dipartimento dell'organizzazione giudiziaria a dirigenti e funzionari di Via Arenula.

Le direttive - Poche righe, diffuse via mail, nelle quali si spiega come sia interdetto con effetto immediato "il passaggio all'interno della galleria adiacente gli uffici del Ministro attigui alla sala Livatino" anche a "capi dipartimento, vice e direttori generali compresi". Una disposizione del nuovo Guardasigilli che segue di poche settimane un altro divieto: quello di utilizzo dell'ascensore adiacente alla sala Falcone. Divieti per tutti tranne che per Orlando. Via Arenula ormai è "roba"sua...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • scoglionato15

    19 Febbraio 2015 - 15:03

    ma non è un liberale,uno che ama i terroristi;allora ha solo paura dei suoi sottoposti italiani. Chissà che non abbia ragione. Ma da via el c....

    Report

    Rispondi

  • aifide

    12 Aprile 2014 - 13:01

    Ma sì, chiudetelo dentro a doppia mandata e dimenticatelo! Ecco gli effetti del potere sui sinistrorsi..............

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    11 Aprile 2014 - 19:07

    In carattere con l'attitudine alla supponenza che lo ha sempre distinto. Uno dei tanti signor-nessuno che si credono dei padreterni, niente più che adulatori di Renzi-superstar.

    Report

    Rispondi

  • lucia elena

    11 Aprile 2014 - 19:07

    Forse teme d'essere preso di mira da qualche giustiziere?

    Report

    Rispondi

blog