Cerca

Verso il voto

Le candidate "sexy" del Movimento Cinque Stelle

Le candidate "sexy" del Movimento Cinque Stelle

La polemica tra i dem e i Cinque Stelle sulle "veline del Pd e il Gabibbo-Renzi" non accenna a spegnersi. Grillo con un post di fuoco sul suo blog aveva etichettato le capoliste democratiche alle europee come "veline". "Le quattro deputate scelte dal premier, Matteo Renzi, come capoliste Pd alle europee, sono "usate a fini di marketing secondo la migliore tradizione berlusconiana: quattro veline e Renzie a fare il Gabibbo. Una presa per il culo, ma tinta di rosa", aveva scritto Beppe solo qualche giorno fa. A seguire erano arrivate le reazioni piccate delle deputate democratiche. Alessandra Moretti, Pina Picierno, Simona Bonafè, e Alessia Mosca avevano risposto a Beppe così: "Ci attacca perchè ha paura di noi". Archiviato il botta e risposta Pd-M5s, è giusto dare un occhio alle liste di Beppe. A quanto pare la predica sulle "veline in tradizione berlusconiana" si può trasformare in un pericoloso boomerang elettorale.

La sexy prof - Tra le candidate di Beppe alle amministrative e alle europee ci sono alcuni nomi che hanno un passato ben più "piccante" di una semplice velina. Ad esempio Marina Adele Pallotto, è una maestra 35enne e si è candidata alle europee con il M5S delle Marche. Marina Adele è originaria di Sulmona, ora vive a Macerata, ed è diventata famosa per i suoi scatti sexy, sul sito dell'agenziaTop Model Management. Il suo nome d'arte è ''Stellina''. Le sue specialità? "Nudo sexy-Playboy", "Nudo soft", "Seminudo-Topless", è proprio lei a dirlo. Ora può sperare di andare a Bruxelles, con il movimento di Beppe Grillo, dopo avere preso la bellezza di 1571 voti al secondo turno delle primarie online. Ma non finisce qui.



Il calendario sexy per Prodi - L'altra candidata che fa discutere è Silvia Incerti. Lei ha fatto un doppio salto ed è passata da Prodi a Grillo. Già perchè la bella Silvia è passata da una copertina di un calendario per sostenere Romano Prodi, alla militanza entusiasta nel Movimento Cinque stelle. Prima di buttarsi nell’avventura dei grillini, Silvia Incerti, 27enne di Canossa, ora in corsa per un posto in consiglio comunale a Reggio, aveva infatti prestato il suo volto e le sue forme, come racconta il Resto del Carlino, alla prima pagina del calendario 2008 delle ragazze reggiane pubblicato per dieci anni, dal 1999 al 2009. In quell’occasione la giovane, insieme ad altre dodici, aveva posato per ‘Sexpolitik’. "Tieni duro Romano! Noi saremo con sempre con te, anima e corpo...", avevano detto allora le Prodi girl in bella mostra sul calendario. "L’ho fatto un po’ per gioco un po’ per esibizionismo: avevo 21 anni — dice ora lei — allora facevo la ragazza immagine in discoteca a Scandiano, all’ex Hugly. Non ero interessata a sfondare, ma il calendario ebbe una grande ribalta anche a livello nazionale". Poi Silvia in un'intervista al Resto del Carlino parla proprio dell'odiato "marketing" che tanto fa infuriare Beppe: "Allora il governo era in crisi, e con quell’operazione di marketing avevano voluto dargli una spinta. Io non ho mai avuto tessere e non ho mai votato Prodi. Ma dopo il servizio che ci dedicò la Rai mi chiamarono anche per un provino al Grande Fratello. Ma io preferii portare avanti il lavoro di famiglia". E aggiunge: "All’inizio mi chiamavano “Silvia, quella del calendario... Credo però che nella sfida elettorale essere carina, anche se da solo non basta, di certo non guasti".






L'amazzone
- Infine tra le "veline" a Cinque Stelle c'è anche Michela Bigonzoni che figura tra "amazzoni" - le hostess che nell'agosto 2010 hanno accolto il Rais durante la sua visita in Italia -, ma è anche una delle candidate al consiglio comunale di Perugia per il Movimento 5 Stelle. Insomma a quanto pare le veline in casa Grillo non mancano...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pepo

    13 Aprile 2014 - 08:08

    la prima pagina di questo giornale dedicata a la cosa di cui e' piu' esperto grazie al suo padrone

    Report

    Rispondi

  • CesareTopoi

    13 Aprile 2014 - 04:04

    a quando un po' di serieta' da parte dei cosddetti politicanti che pretendono di guidare questo povero paese allo sbando? Le cose in Italia non cambieranno mai sin quando abbiamo personaggi simili che non conoscono serieta' moralita' ecc Cesare

    Report

    Rispondi

  • Tobyyy

    13 Aprile 2014 - 00:12

    Toby - Denigravano Berlusconi perché erano invidiosi e non abbastanza intelligenti, fantasiosi e ricchi per eguagliarlo....! Miseri cretini comunisti e grullini, pensava di affossare Berlusconi, invece non sapete neppure scimmiottarlo e non siete neppure la sua ombra, lo sfottavate col bunga bunga quando voi vivete di depravazioni, mignotte, finocchi, culattoni e travestiti.....ffanculo...!

    Report

    Rispondi

  • TurboC

    12 Aprile 2014 - 21:09

    la linea del M5S segue la logica del tanto peggio tanto meglio. Grillo cavalcando la protesta può sperare solo che le cose vadano male, e per alimentarla non può fare altro che generalizzare su tutto. probabilmente è vero che la scelta del PD di candidare solo donne alle europee è stata un'operazione di facciata, ma paragonarle a veline.. oltre a fare l'ipocrita non sa nemmeno di cosa sta parlando

    Report

    Rispondi

blog